24.4 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Giugno 23, 2024
HomeSport CalcioIl Fasport Itala travolge il Cariddi. Sette a zero con tripletta del...

Il Fasport Itala travolge il Cariddi. Sette a zero con tripletta del capitano Sorrenti Highlights Partita

Highlights Partita&body=https://www.gazzettajonica.it/news-2017-04-30-il-fasport-itala-travolge-il-cariddi-sette-a-zero-con-tripletta-del-capitano-sorrenti-nbsp-highlights-partita-23774/" title="Email" >
Email

Vittoria senza patemi per il Fasport Itala. Gli italo-scalettesi guidati da mister Geraci liquidano il mal capitato Cariddi, con un passivo di sette a zero. Solo due cambi rispetto alla formazione che, tre settimane fa, aveva battuto il Real Zancle. Casella e Iurianello prendono il posto rispettivamente di Tavilla (squalificato) e Foti. I padroni di casa mettono subito in chiaro le cose, attaccando fin dai primi minuti. Nella prima frazione, i più pericolosi sono Zouhir e Iurianello. Pronti via, Zouhir, imbeccato da un lancio millimetrico di Freni, manda di testa sul palo. Ancora Zouhir protagonista: servito da uno splendido assist di Di Leo, il fantasista calcia verso la porta avversaria, ma il pallone va sul fondo di poco. Sempre Zouhir controlla e tira di prima intenzione, da fuori, sfiorando il palo. Il canovaccio tattico della gara non cambia. Il Cariddi fatica a contenere le avanzate avversarie. Iurianello va vicino al goal per ben tre volte. Nella prima, il suo destro al volo da pochi passi (sul lancio del solito Freni) si spegne alto sopra la traversa. Nella seconda occasione, servito sulla destra da Di Leo, in diagonale non riesce a trovare lo specchio della porta. Trova anche il palo, con uno splendido tiro di sinistro da fuori. Momento chiave alla mezz’ora: Zouhir viene atterrato in area di rigore, è calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso Zouhir calcio a lato. Quando la partita sembra non volersi sbloccare, sale sugli scudi il capitano Massimiliano Sorrenti che, servito da Giuseppe Cassisi, lascia scorrere il pallone e calcia un tiro da fuori, piazzato all’angolino destro: è uno a zero. A partita sbloccata, il Fasport dilaga. Iurianello trova finalmente il goal. Su una ripartenza, controlla il pallone e trafigge il numero uno ospite (che tocca appena, ma non basta). Il mattatore dell’incontro è, però, Sorrenti, che si concede addirittura una tripletta nei primi quarantacinque minuti. Il secondo goal arriva con una bella girata di sinistro in area. Il tris, invece, approfittando di un disimpegno errato degli ospiti (bellissimo il controllo ed il “cucchiaino” a scavalcare il portiere ospite). Nel mezzo, un’altra occasione per Zouhir, ma solo un miracolo del portiere nega la marcatura al fantasista.

Nella ripresa il mister Geraci concede ampio spazio a chi, fin qui, ha giocato meno. La fisionomia della partita, però, non cambia. Il Cariddi non riesce a reagire e il Fasport ha vita facile. Roma a sinistra (subentrato a Cassisi) diventa una chiave tattica importante. Il suo pallone in mezzo è preda di Zouhir, che aggancia e serve Casella, a pochi centimetri dalla porta, ma il difensore non riesce a chiudere a rete. Ancora Roma, sempre di sinistro, mette un pallone tagliato in mezzo trovando Di Leo, il controllo e tiro del centrocampista italese, però, viene deviato in angolo. Si rifarà più tardi, sugli sviluppi di un corner battuto da Andrea Cassisi, spizzando di testa. Prima marcatura stagionale per Di Leo, arrivato a mercato in corso dall’Itala. Poi c’è gloria anche per Luigi Freni che, dopo aver dispensato assist a destra e a manca (vero regista della squadra), disorienta un avversario con una finta e calcia da fuori, una splendida parabola di destro che non dà scampo al portiere ospite. Dopo tante occasioni sprecate (soprattutto per sfortuna) arriva la rete di Zouhir, capocannoniere del Fasport ed a -2 da Vermiglio (capocannoniere del torneo). La marcatura avviene dopo una splendida azione da sinistra, sempre del solito Roma, che serve Zouhir a porta sguarnita. Alla fine tantissime occasioni anche per i subentrati, soprattutto Chillemi, che si impegna ma non riesce a finalizzare. C’è anche il debutto del presidente Foti, che gioca una partita di esperienza, andando vicino alla marcatura e dimostrando che, nonostante l’età, la classe non invecchia. Senza recupero, l’arbitro chiude l’incontro.

Vittoria, sulla carta, semplice per il Fasport Itala, ma i ragazzi di mister Geraci sono stati bravi a far diventare questa vittoria scontata. Sorrenti e compagni sono sembrati sempre sul pezzo, non sottovalutando l’avversario. Questa vittoria è fondamentale in chiave play off. Adesso il terzo posto è raggiunto (sarebbe fondamentale, per disputare le semifinali play off in casa). Sono due le partite dal termine: la trasferta di Malfa e l’ultima in casa contro il Cus Unime, per chiudere questo campionato in bellezza.

Highlights Partita&body=https://www.gazzettajonica.it/news-2017-04-30-il-fasport-itala-travolge-il-cariddi-sette-a-zero-con-tripletta-del-capitano-sorrenti-nbsp-highlights-partita-23774/" title="Email" >
Email

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P