22.7 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàIn migliaia per la Festa dell'Alloro

In migliaia per la Festa dell’Alloro

FORZA D’AGRO’ – Si è rinnovata come ogni lunedì di Pasqua, oramai da secoli, la Festa dell’Alloro di Forza D’Agrò, solenne ricorrenza religiosa, durante la quale la comunità di Forza d’Agrò, va in solenne processione a ritirare gli oli benedetti, nella chiesa di Sant’Antonio, recando ramoscelli di alloro decorati con fiori e nastri colorati. La processione veniva preceduta dalla stendardo della SS. Trinità e della devota Confraternita che ancora oggi tramanda quella tradizione cominciata nel sec. XIII. Quegli “stendardi” di alloro durante la dominazione spagnola, si trasformarono in  grandi quadri con ramoscelli verdi e fiori, in imponenti capolavori fatti con foglie di alloro e varie decorazioni, diventando una vera gara tra famiglie e quartieri.  Oggi questa festa, molto sentita, rievoca le antichissime tradizioni religiose della comunità forzese, ed è diventata motivo di attrazione turistica che richiama nel piccolo centro della Valle d’Agrò ogni anno migliaia di turisti e visitatori che prendono letteralmente d’assalto il grazioso borgo jonico. E c’è anche la distribuzione delle collure, ciambelle di mais che vengono preparate per tempo dalle massaie di Forza D’Agrò e poi distribuite durante il raduno degli stendardi davanti alla chiesa della trinità, a visitatori e devoti. Poi comincia la processione verso la chiesa di S.Antonio, alla periferia nord, dove vengono benedetti gli stendardi, da qui comincia la processione degli Oli Sacri per raggiungere la chiesa madre dove attorno a mezzogiorno è stata celebrata la messa solenne presieduta da  mons. Gaetano Tripodo, vicario generale dell’Arcidiocesi. E’ una festa che unisce tutti e tutti si prodigano con il, governatore della Confraternita della SS. Trinità, Carmelo Lombardo con l’amministrazione comunale e con il parroco don Luciano Zampetti, affinché tutto proceda nel migliore dei modi. Quest’anno, poi, la Festa dell’Alloro è coincisa con i trecento anni della chiesa Madre di Forza D’Agrò. 

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P