22.7 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeSportIl Messina torna a vincere in trasferta, Milinkovic decisivo. A breve gli...

Il Messina torna a vincere in trasferta, Milinkovic decisivo. A breve gli highlights.

Pre-Partita

Il Messina si presenta ad Andria con la voglia di conquistare tre punti fondamentali per il proseguimento del campionato; lottando, sapendo soffrire per poi reagire, riescono a portarsi in vantaggio con la rete di Milinkovic, per poi difendere il risultato fino al triplice fischio. La classica formazione, scesa in campo nelle scorse partite, ha avuto due cambi importanti, dentro dal primo minuto Bencivenga, costretto poi ad abbandonare il terreno di gioco dopo appena nove minuti, e il ritorno in campo di Mancini al posto di Musacci, per il resto formazione uguale a quella della scorsa giornata. A fine partita il mister Lucarelli è intervenuto ai microfoni di radio amore: “Il Messina è stato finalmente pratico, potevamo incrementare il vantaggio, siamo stati squadra per tutto il match. Questo è un successo che di fatto annulla la penalizzazione che sta per arrivare. Pensare di venire qui e avere vita facile era pura utopia. Abbiamo avuto voglia di di vincere e sono molto contento”. Da ammirare e sono anche le parole scritte su twitter dal mister:”Dedicata a mia mamma Franca che ricoverata d’urgenza e sottoposta ad un intervento chirurgico mi ha chiesto di restare accanto al Messina”. Mancano poche partite al finale di campionato, il Messina, in questo momento, si trova a “+6” dalla zona play-out, frutto di lavoro, impegno e sacrificio. Nella prossima partita( Mercoledì cinque aprile) il Messina affronterà l‘Akragas allo stadio Franco Scoglio di Messina, per un derby che promette spettacolo.

Primo tempo

Primo tempo con poche emozioni e ritmi bassi, al 15′ tentativo di Anastasi che si spegne sul fondo, senza impensierire Cilli. Pochi minuti dopo, Cianci tenta di sorprendere Berardi con un sinistro dalla tre quarti campo, su cui si distende l’estremo difensore giallorosso. L’andria spinge e arriva nei pressi dell’area di rigore dove Volpicelli cerca la rete senza riuscirci, poco dopo, conclusione di Onesco facile per Berardi. Al 36′ punizione insidiosa di volpicelli che subisce diverse deviazioni per poi spegnersi sul fondo. Al 45′ si sblocca il match grazie al gol di Milinkovic, De Vito serve il numero dieci giallorosso che anticipa due avversari, si presenta in area di rigore e insacca la sfera alle spalle di Cilli . Dopo appena un minuto di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, risultato parziale Fidelis Andria-Messina 0-1

Secondo tempo

Secondo tempo sulla falsa riga del primo fino al 75′ quando l’Andria inizia a scoprirsi e il Messina riparte in contropiede. Dopo  pochi minuti dall’inizio della seconda frazione di gara Foresta serve Milinkovic che viene steso da Curcio, dagli sviluppi del calcio di punizione nessuno riesce a colpire la sfera; pochi minuti dopo Da Silva tenta di servire Anastasi che non ci arriva. Il Messina inizia a crederci e al 60′ , cerca la rete con il solito Milinkovic che dal limite dell’area non riesce a centrare lo specchio. Ritmi lenti e partita poco emozionante, ma al 75′ Anastasi tenta di sorprendere Cilli con una girata, sugli sviluppi dell’azione Mancini deve spendere il giallo, che automaticamente gli costerà la gara contro l’Akragas. Al 82′ ancora Messina in attacco, vicinissimo al gol del due a zero, con Da Silva che serve Anastasi, il numero 9 giallorosso cerca la rete con un tiro di potenza, deviato in corner da Volpicelli. Il tempo diminuisce e l’Andria si spinge in avanti, il Messina di contropiede va vicino al gol, prima con Foresta servito al centro da De Vito, poi con Da silva a conclusione di un’azione personale. Al 90’+5′ triplice fischio del Sig.Guida di Salerno, vittoria fondamentale del Messina.

Tabellino FIDELIS ANDRIA – MESSINA 0-1

Marcatori: Milinkovic al 46’ p.t.

FIDELIS ANDRIA (4-4-2): Cilli; Annoni, Aya, Curcio, Tito; Volpicelli, Vasco (dal 35’ s.t. Paolillo), Onescu, Minicucci (dal 18’ s.t. Cruz); Cianci, Croce (dal 31’ s.t. Fall).
A disp:
Lullo, Pop, Allegrini, Caponero, Ippedico, Imbriola, Spinelli, Bottalico). All. Favarin

MESSINA (3-5-2): Berardi; Palumbo, Maccarrone, Bruno; Bencivenga (dal 9’ p.t. Grifoni), da Silva, Mancini (dal 36’ s.t. Capua), Foresta (dal 46’ s.t. Sanseverino), De Vito; Anastasi, Milinkovic.
A disp: Russo, Benfatta, Faiello, Ferri, Musacci, Madonia, Ciccone, Akrapovic, Capua, Saitta). All. Lucarelli

ARBITRO
Guida di Salerno
Assistenti: Sig. Arcangelo e Sig. Mangi.
Ammoniti: Da Silva, Annoni, Volpicelli, Mancini, Onescu. 
Spettatori: 2000.
Corner: 7-3.
Recupero: 3’ e 5’.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P