25.4 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeNews breviRimozione forzata per gli automobilisti indisciplinati

Rimozione forzata per gli automobilisti indisciplinati

Pagliara – In alcuni tratti del paese gli ingorghi si susseguono  quotidianamente, per colpa di automobilisti indisciplinati, che continuano a posteggiare dove esistono i segnali di divieto. Anche perché la strada principale del paese è uno stretto e lungo budello, parte integrante della provinciale Roccalumera Mandanici. Spesso i pullman restano intrappolati e la circolazione si blocca. Per arginare questo triste fenomeno, avantieri la giunta municipale, presieduta dal sindaco Domenico Prestipino, ha approvato una delibera relativa alla rimozione forzata dei mezzi posteggiati in maniera irregolare ostacolando la normale viabilità. “Sovente capita che gli automobilisti parcheggino male intralciando il traffico  sulla principale via del paese – ha dichiarato il primo cittadino Domenico Prestipino – d’ora in poi rischieranno la rimozione forzata del mezzo.  Questo servizio non determina oneri  a carico del bilancio comunale. E’ un atto necessario in quanto le strade nella nostra comunità spesso vengono bloccate per dei parcheggi non regolari”. Perché basta una semplice sosta in doppia fila o a spina di pesce, che si intasa la circolazione.  C’è da dire che la rimozione forzata sarà attivata non soltanto nel centro storico di Pagliara,  ma anche nella popolosa frazione di Rocchenere. La ditta che si è aggiudicata l’espletamento del servizio,  per intervenire potrà farlo esclusivamente a seguito di apposita segnalazione  della polizia municipale oppure da altre forze di polizia presenti in quel momento sul territorio. Una sola considerazione. Dal momento che la stretta via del paese, specialmente in estate, spesso viene intralciata anche da due auto che si fronteggiano, si era deciso di realizzare nella zona adiacente il muro di cinta del torrente Pagliara un’altra strada, una sorta di senso unico, per le auto che vengono giù da Mandanici, mentre in quella attuale consentire l’accesso ai mezzi  che vengono su da Roccalumera. Ma di questo progetto si sono perse le tracce.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P