25.3 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeSportMessina sconfitto 2-0 a Pagani, a breve gli highlights.

Messina sconfitto 2-0 a Pagani, a breve gli highlights.

Pre-Partita

Dopo una settimana a dir poco turbolenta, con diversi tira e molla da parte della società verso gli acquirenti, il Messina si presenta a Pagani, con più insicurezze rispetto alle certezze. Due a zero che non rispecchia l’andamento della gara, solita trama delle partite in trasferta dei biancoscudati, i peloritani a fare la partita, gli avversari, abili a passare in vantaggio alla prima occasione. Oltre ai problemi societari, il Messina arriva a Pagani con una difesa da inventare, la formazione guidata da Lucarelli, scende il campo con il 4-3-3; Berardi tra i pali; Marseglia, De Vito, Maccarone, Saitta a comporre la linea difensiva; centrocampo a tre con Da Silva, Musacci, Sanseverino; infine Mancini dietro le due punte Anastasi e Milinkovic. Buona prova dei soliti Milinkovic, De Vito, Da Silva e Ciccone, subentrato nella ripresa al posto di Musacci; da rivedere invece la prestazione di Marseglia, Anastasi e Saitta. Tante occasioni sprecate, tanti errori che sommati mettono in ombra una partita giocata a viso aperto dal Messina, nonostante i problemi che si abbattono sulla città. Sul fronte societario, in questo momento, sia Stracuzzi insieme ai suoi soci sia l’imprenditore Proto, dovrebbero essere nello studio del notaio Arrigo, la fumata bianca è sempre più vicina( Stiamo ancora seguendo gli aggiornamenti live). Se la trattativa dovesse andare in porto insieme a Proto ritorneranno nella società anche Raffaele Manfredi, molto probabilmente con il ruolo di direttore generale, Vittorio Fiumanò, con il ruolo di responsabile alla comunicazione, Giorgio Corona ex calciatore, che potrebbe assumere il ruolo di Team Manager. La new entry dell’organigramma porta il nome di Marcello Pitino, che dovrebbe assumere la carica di direttore sportivo. Nel prossimo match il Messina andrà in scena al Franco Scoglio, contro il Catania, per un derby che promette spettacolo. Punti in classifica, rivalità, ambizioni e obbiettivi da raggiungere, Messina-Catania non è una partita come le altre. E’ giunto il momento di dimostrare che a Messina si può fare calcio.

Primo tempo.

Messina propositivo in attacco, con la Paganese a sfruttare le ripartenze. Dopo un azione confusa, dentro l’area della Paganese, Mancini serve al centro Anastasi che da dentro l’area piccola non riesce a spingere la palla in rete. Dopo pochi minuti, Mancini da calcio d’angolo serve ancora Anastasi, il numero 9 di testa non riesce ad inquadrare lo specchio. Al 10′ tentativo su punizione di Reginaldo, ma il suo tiro è troppo alto, sul ribaltamento di fronte, Milinkovic serve Mancini in area, ma il numero 33 non è freddo sotto porta e non riesce a portare in vantaggio i suoi. Al 24′ ancora Messina in attacco, Milinkovic al volo per Da Silva che al posto di servire Anastasi al centro, effettua un colpo di testa sbilenco, senza impensierire Liverani. Un minuto più tardi capitan Musacci cerca la rete con una punizione dalle tre quarti, ma l’estremo difensore della Paganese è bravo a bloccare in due tempi. Al 28′ colpo di testa da parte di Reginaldo che si spegne poco fuori dai pali. Due minuti dopo vantaggio della Paganese, Mauri serve Alcibiade dentro l’area, che con un diagonale, insacca la sfera alle spalle di Berardi. Al 41′ raddoppio della Paganese, filtrante per Reginaldo, il numero 8 cicca la sfera che arriva al limite dell’area dove Firenze trafigge al volo Berardi. Al 45’+1’duplice fischio del Sig. Curti, risultato parziale Paganese-Messina 0-2.

Secondo tempo.

Secondo tempo che parte forte, ma con il passare dei minuti i ritmi diminuiscono, Messina cerca la rete, Paganese aspetta e colpisce in contropiede. Al 47′ Milinkovic semina i suoi avversari dentro l’area e cerca la rete, con un tiro deviato da Carillo in corner. Al 54′ Paganese in avanti con Reginaldo che dal limite dell’area non riesce a concludere. Al 64′ punizione insidiosa dal vertice sinistro dell’area, di essa se ne incarica Mancini che serve al centro Milinkovic ma il giocatore Franco-Serbo è troppo lento e non riesce a concludere. Due minuti dopo, Firenze si invola in area, ma il suo diagonale non è preciso e si spegne fuori dai pali. Al 77′ tiro di Firenze da centrocampo che non impensierisce Berardi, poco dopo ancora Paganese in avanti, Errera del limite dell’area lascia partire un diagonale su cui si deve distendere l’estremo difensore giallorossoi. Al 88′ Milinkovic perde  palla,  arriva sui piedi di Berardi, che sbaglia il passaggio, ne approfitta Reginaldo puntando la porta, ma Maccarone salva il risultato. Al 91′ l’arbitro estrae il cartellino rosso per Reginaldo, per una reazione su Maccarone. Al 93′ Ciccone dalla tre quarti cerca la rete, ma il suo tiro è troppo alto. Al 90’+4′ l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, risultato finale Paganese-Messina 2-0.

PAGANESE – MESSINA 2-0

Marcatori:Alcibiade al 31’ p.t. Firenze al 41’ p.t.

PAGANESE (4-3-3) Liverani; Alcibiade, De Santis, Carillo, Della Corte; Firenze, Pestrin, Mauri (dal 15’ s.t. Parlati); Bollino (dal 30’ s.t. Herrera), Reginaldo, Cicerelli (dal 41’ s.t. Longo).
A disp: Gomis, Mansi, Zerbo, Caruso, Picone, Tagliavacche, Carrotta, Gorzelewski, Filipe. All. Grassadonia.

MESSINA (4-3-1-2) Berardi; Saitta, Maccarrone, De Vito, Marseglia (dal 36’ s.t. Capua); da Silva, Musacci (dal 1’ s.t. Ciccone), Sanseverino; Mancini (dal 21’ s.t. Ferri); Anastasi, Milinkovic.
A disp: Russo, Benfatta, Faiello, Ricozzi, Foresta, Ventola, Ansalone. All. Lucarelli.

Arbitro:Curti di Milano
Assistenti: Daniele Colizzi e Pietro Guglielmi, entrambi di Albano Laziale

Ammonito: Ciccone.
Espulso: al 46′ s.t. Reginaldo per gioco violento.

Corner: 4-3.
Recupero: 1′ e 3′. 
Spettatori: 1200 circa.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P