24.8 C
Santa Teresa di Riva
mercoledì, Giugno 26, 2024
HomeAttualitàDifferenziata, S.Teresa terzo comune in Sicilia. 

Differenziata, S.Teresa terzo comune in Sicilia. 

SANTA TERESA DI RIVA – Mentre le grandi città annaspano, la raccolta differenziata va a gonfie vele nei piccoli centri con popolazione sotto i 10mila abitanti. In cima alla classifica dei comuni ricicloni c’è Campofiorito (provincia di Palermo, 1300 abitanti) con il 91,71% seguito da Giardinello (Palermo, 2.300 abitanti) con l’84% per cento. Al terzo posto si attesta Santa Teresa di Riva (9.400 abitanti) con l’81% raggiunto in soli sei mesi (giugno – dicembre). Un risultato importante visto che il servizio porta a porta per la differenziata è cominciato lo scorso giugno con l’Aro Comunale. I cittadini hanno subito aderito con slancio collaborando nella differenziazione dei rifiuti, sia con la raccolta porta a porta, sia con il conferimento presso il Centro di raccolta comunale. L’assessore all’ambiente, Gianmarco Lombardo, ne fa un punto di forza dell’amministrazione comunale. “Quando abbiamo cominciato – dice – nessuno avrebbe scommesso su un successo così eclatante di una raccolta che è schizzata subito all’80%. La cittadinanza, nonostante qualche sacca di resistenza, ha collaborato con slancio, e questo risultato di consentirà l’anno prossimo di abbassare ulteriormente la bolletta della spazzatura, cosa che si è già registrata quest’anno grazie al fatto che con l’Aro comunale siamo riusciti ad abbattere i costi di gestione”.

Santa Teresa di Riva, da quando sono stati tolti i cassonetti della indifferenziata dalle strade, si è sempre attestata attorno all’80 per cento, con punte fino all’86%, e nei mesi da giugno a dicembre la media è stata elevatissima. Segno che differenziare si può e che la cittadinanza se messa nelle condizioni di poterlo fare, grazie ad un servizio di ritiro dei mastelli capillare e puntuale, collabora con molto senso civico.

E naturalmente il sindaco Cateno De Luca non si lascia sfuggire l’occasione per enfatizzare questo risultato. “Noi siamo al top con la percentuale più alta di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani in Sicilia. Se i santateresini continueranno così ci attesteremo stabilmente alla media annua del 81 % . Un ringraziamento di cuore a tutti i miei concittadini e al nostro assessore all’ambiente Gianmarco Lombardo che si è battuto con umiltà e determinazione riuscendoci per togliere i cassonetti ed avviare la raccolta porta a porta”.

Dai dati forniti dal responsabile regionale per l’ufficio speciale raccolta differenziata, Salvo Cocina, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo d’Orleans, alla quale hanno preso parte il governatore della Sicilia Rosario Crocetta, l’assessore all’Energia Vania Contrafatto e il dirigente del Dipartimento Acqua e Rifiuti Maurizio Pirillo, la raccolta differenziata in Sicilia è cresciuta del 6 per cento da giugno a novembre 2016, passando dal 15,41% al 21,05 con una media dell’1 per cento al mese. Arrancano le città metropolitane di Palermo (15%) Catania e Messina (12%) ma vanno benissimo i piccoli centri. Santa Teresa di Riva in Provincia è il comune più virtuoso, ma per il resto dei comuni della Jonica i dati sono sconfortanti: si oscilla tra il 4% (Mandanici) ed il 10% (Scaletta Zanclea). Roccafioriya è un’isola (quasi) felice: ha raggiunto il 50%.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P