16.6 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Aprile 18, 2024
HomeAttualitàGas metano, cantiere aperto sul lungomare. Nei mesi estivi sulla Nazionale? La...

Gas metano, cantiere aperto sul lungomare. Nei mesi estivi sulla Nazionale? La protesta dei commercianti.

 

 

FURCI SICULO – Contrordine per i lavori del gas metano nel  centro del paese. Dopo la posa dei tubi nelle vie interne, la ditta appaltatrice doveva, secondo quanto aveva dichiarato precedentemente il sindaco,  procedere  lungo gli ottocento metri del centro urbano, con un  profondo solco tracciato sulla via IV Novembre, e con conseguente deviazione del traffico sul lungomare. Ma così non è stato. Da ieri ruspe, bulldozer e pale meccaniche della ditta FinConsorzio di Roma che ha in appalto la posa dei tubi e la gestione del gas metano nei comuni della riviera jonica del messinese, sono al lavoro sul lungomare. E c’è stata una sorta di protesta da parte di alcuni commercianti, perché di questo passo va a finire che la posa dei tubi sulla Nazionale sarà articolata nei mesi estivi, con conseguente chiusura della strada principale, dove sono ubicati tutti i negozi, Per la viabilità  sul lungomare c’è stato un po’ di trambusto ma è stato di poco conto, perché la strada marina è a senso unico, con direzione di marcia Catania Messina. La posa dei tubi sta avvenendo nella carreggiata lato monte, i cui lavori  coprono metà strada, per cui non  è stato necessario impiantare il servizio semaforico. Il sindaco Sebastiano Foti ha  avuto un colloquio con i dirigenti del cantiere sull’esecuzione dei lavori. “ Se dovessero terminare la posa dei tubi sul lungomare entro il 20 giugno ed allora proseguiranno subito con la Nazionale – ha chiarito Foti – altrimenti se ne parlerà a settembre”.  Ma i commercianti non ci stanno. Qualcuno già si è lamentato,  perché tra giugno e luglio arrivano i primi vacanzieri. E se dovesse risultare chiusa la Nazionale  nei mesi estivi sarebbero guai  per tutti.   Due cose da sottolineare, secondo le dichiarazioni del primo cittadino. Primo, per avviare i lavori sulla centrale via IV Novembre, parte integrante della Statale 114 Messina Catania, necessita l’autorizzazione dell’Anas: nullaosta  che ancora non è pervenuto al  Comune. Secondo, il lungomare di Furci è perfettamente asfaltato e non presenta buche, per cui una volta terminati i lavori, la ditta appaltatrice si limiterà a bitumare e levigare soltanto la parte interessata dagli scavi. Ma stando ai lavori in atto, metà carreggiata, lato monte, è completamente interessata da queste trincee, per cui la ditta appaltatrice, una volta completati lavori, dovrà asfaltarla dal centro della strada al marciapiede lato monte e non soltanto quel tratto interessato dalla posa dei tubi, come è stato fatto a Roccalumera, dove, tra l’altro, non sono mancate le contestazioni.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P