30.6 C
Santa Teresa di Riva
mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeSportLa "C" domina in N. Indipendente e S. Giardini. Il luna park...

La “C” domina in N. Indipendente e S. Giardini. Il luna park è del Savoca, Sparagonà e Piedimonte.

La capolista Nuova Indipendente respinge l’assalto del S. Alessio per la conquista della vetta. I furcesi in pieno recupero riescono ad evitare la sconfitta con lo Sporting Club Giardini e rimangono solitari in testa alla classifica. A rovinare la festa al team del presidente Caggegi, è il bomber Cutroneo (autore di una doppietta) che nell’ultimo giro delle lancette dell’orologio replica al calcio di rigore trasformato da Corica. Prima il gol di Scavo, poi nella ripresa, la Nuova Indipendente pareggiava dal dischetto con il capo cannoniere del campionato. Buona la prestazione della squadra di mister Cannata priva di tanti infortunati e del finalizzatore Alberto Nassi. Negli anticipi di ieri vittoria del S. Alessio nel derby con il Letojanni.

Decide il solito Agatino Pistone, quando tutto faceva presagire un pareggio a reti inviolate. Il S. Alessio conferma il suo trend positivi anche contro i letojannesi. Tanti sono i punti conquistati in “zona cesarini”. Tanti i gol in questa giornata. Savoca, Piedimonte e Sparagonà sugli scudi, non si risparmiano in zona d’attacco. I savocesi ritrovano, dopo cinque giornate, il bomber Giuseppe Mangiò, ancora a digiuno in questa stagione agonistica, mentre Sebastiano Mastroieni aumenta il suo bottino personale. A rendere più sostanziosa la vittoria sono le reti di Alessandro Impellizzeri e del giovane Trimarchi.

Cade l’Antillese al comunale di S. Teresa di Riva sotto i gol di Orazio Vittorio, Alex Smiroldo, Enrico Casablanca e Briguglio che rendono grande lo Sparagona. I santateresini agganciano con i tre punti il Letojanni a quota dieci e scavalcano pure l’Antillese, ferma quota otto. Nella giornata in cui il Ghibellina riposava Sparagonà e Savoca conquistano la terza posizione. Avanza il Piedimonte Eteno. Sconfigge l’Agostiniana e si porta a quota otto in classifica.

I forzesi non riescono a contenere gli eteni. La seconda vittoria stagionale è firmata Ferrara (dagli undici metri), Panebianco, S. Pagano, Minshin e Contarino. Troppo tardi la rete di Caminiti. Intanto, irrompe il mercato di riparazione invernale. Tutto può succedere. Ogni pronostico può essere ribaltato.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P