28 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeSport CalcioCalcio Lanza – Asd Alì Terme Calcio  1-3

Calcio Lanza – Asd Alì Terme Calcio  1-3

Moio Alcantara. Vittoria senza patemi per l’ASD Alì Terme Calcio che in quel di Moio Alcantara vince 3-1 contro il Calcio Lanza e riguadagna così la vetta della classifica. Agli ordini del sig. Torre di Acireale le squadre così si sono presentate in campo: Calcio Lanza (4-4-2) = Sgroi, G. Schillaci, G. Ragunì, D. Schillaci, Maio, Zingali, Randazzo, Tosto, R. Ragunì, Brunetto, Di Dio. All. Di Martino; ASD Alì Terme Calcio (3-5-2) = Micalizzi I, G. Roma, Tilenni, P. Roma, Lo Giudice, Micalizzi II, Restuccia, M. Roma, Maccarrone, Catania, Vera. All. Basile. Avvio di gara e subito ospiti in vantaggio: grande azione insistita di Marco Roma lungo l’out di destra che supera in velocità il suo diretto avversario, entra in area, serve Restuccia, bel diagonale di quest’ultimo e gol. Gran merito della rete è tuttavia da attribuire alla bella azione personale di Roma davvero imprendibile in questa circostanza. Il risultato della prima frazione di gioco non cambia, molte le azioni di attacco da parte degli ospiti ma nessun altro gol realizzato, tanti invece quelli clamorosamente falliti. Scambio Maccarrone-Vera all’8’, quest’ultimo potrebbe comodamente concludere ma serve Catania, tiro alto; al 9’ Vera dai diciotto metri, gran sventola che sibila il palo alla destra del portiere; al 15’ Marco Roma serve Catania, pronta girata, gran parata del portiere che devia in angolo. Al 25’ punizione di Micalizzi in area per la testa di Tilenni, conclusione fuori. Altra botta su punizione di Micalizzi al 31’, il portiere respinge alla meno peggio, irrompe Marco Roma, ma cicca clamorosamente il pallone; serie di dribbling continuati di Maccarrone al 32’, ha una buona palla sul destro, ma non tira, se la porta sul sinistro, riesce a concludere nonostante il tentativo di recupero del difensore, ancora deviazione in angolo del portiere. Sugli sviluppi del corner, Restuccia calibra il pallone per la testa di Vera, fuori; al 36’ Vera lancia in contropiede Marco Roma, che si trova solo davanti al portiere, ma la sua comoda conclusione si perde sul fondo. Un vero e proprio festival delle occasioni mancate. Secondo tempo: al 55’ brivido per la retroguardia aliese: è Roberto Ragunì che raccolto un assist dalla sinistra ben si smarca appena dentro l’area, il suo tiro, da buona posizione, è però alto sulla traversa. Il pericolo corso mette le ali agli avanti aliesi che in due minuti si portano sullo 0-3 e praticamente scrivono la parola fine sulla gara. Contropiede al 56’, preciso lancio proveniente dall’out di sinistra per Vera, pallonetto sul portiere in uscita e gol.  Neanche un minuto e Vera perviene alla sua personale doppietta: stavolta è un lancio di Lo Giudice dall’out di destra che serve Vera in posizione regolare che resiste al recupero del suo diretto avversario e con un rasoterra centrale mette dentro. La partita non ha più molto altro da dire, segnaliamo un bel contropiede aliese al 71’ confezionato da Restuccia-Arcerito- Antonio Roma ma non finalizzato, una pregevole conclusione di Brunetto al 72’ dal limite su bell’assist di Randazzo e una clamorosa traversa di Vera all’80’ su azione di contropiede che ha riportato alla mente l’azione analoga di domenica scorsa di El Shaarawy nel derby di Milano. Al 94’ gol della bandiera per i padroni di casa: D. Schillaci (il migliore dei suoi) serve appena dentro l’area il neo entrato Calcò che insacca. Una bella azione condotta tutta in velocità. 

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P