24.4 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Giugno 23, 2024
HomeAttualitàNizza di Sicilia: a breve l’inaugurazione del monumento al minatore nisano

Nizza di Sicilia: a breve l’inaugurazione del monumento al minatore nisano

Sotto la direzione dei lavori e la supervisione dello scultore Alfio Busà e da un’idea del Dott. Ulderigo Diana, dell’Associazione “Vivere Insieme”, e nell’ambito della valorizzazione dell’area di Buticari (Parco Buticari Events), presto vedrà la luce il “monumento al minatore nisano” a memoria dei tanti lavoratori che nel periodo dal 1950 al 1961 prestarono la loro opera nella fabbrica che insisteva laddove adesso sorge la Cittadella della Speranza, fabbrica che rifiniva i materiali di risulta (il cosiddetto tout-venant) provenienti dalle miniere di contrada Tripi (Alì Terme) e di contrada Vacco e Migliuso (Fiumedinisi) ove altri lavoratori si occupano dell’estrazione. I materiali, soprattutto pietra, portati a valle, dopo lavori di frantumazione venivano ricondotti in simil-polvere da cui si ricavava il Blenda e la Galena che sottoposti ad altre particolari lavorazioni potevano dar vita a piombo, zinco, talvolta anche argento. Un siffatto pezzo di storia di tutta la Valle del Nisi non poteva essere dimenticata: ecco il motivo degli sforzi negli anni profusi dal Dott. Ulderigo Diana che ha voluto conservare tutti gli strumenti meccanici per lo più in ferro usati nel periodo aureo della fabbrica, parte dei quali “riposano” nel Museo di Scienze Naturali Giuseppe Seguenza, altri lungo il perimetro interno della Cittadella della Speranza (es. lato ingresso dell’Auditorium, ma non solo), altri ancora saranno per l’appunto utilizzati per la creazione del monumento di cui sopra. La particolarità dell’opera sta nel fatto che i singoli pezzi non verranno modellati, ma usati così come sono, solamente assemblati. Rispettare il pezzo così com’era, sostiene l’artista Busà, è un modo per rispettare l’uomo e il lavoratore che tanta fatica profuse per lo sviluppo e la valorizzazione dell’area nisana. L’opera, una volta terminata, sarà trattata con un materiale protettivo trasparente per meglio conservarla di fronte alle intemperie del tempo, inoltre sarà illuminata e ben visibile dall’esterno. 

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P