28.7 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Giugno 25, 2024
HomeAttualitàDall'avv. Tino Bellomo (Pd Roccalumera) riceviamo ...

Dall’avv. Tino Bellomo (Pd Roccalumera) riceviamo …

Roccalumera – Dall’avvocato Tino Bellomo riceviamo e pubblichiamo:

“Io sottoscritto, avv. Tino Bellomo, con riferimento al contenuto di mio commento politico riportato dalla Gazzetta del Sud il giorno 28/01/2014 e che in toto confermo, desidero precisare, anche per evitare equivoci e non corrette interpretazioni circa la mia posizione politica e quella del Partito Democratico sull’opera dell’Amministrazione Comunale di Roccalumera. Esprimo chiara ed incondizionata solidarietà e convergenza politica con tutto il gruppo consiliare di minoranza. In particolare ritengo oltremodo ingiusto e spropositato l’aumento TARES praticato dagli odierni amministratori. La posizione che ho assunto in campagna elettorale, schierandomi apertamente a sostegno della candidatura a sindaco dell’ing. Francesco Santisi, mantengo inalterata e convinta. Ciò coerentemente con le mie idee politiche e con la battaglia amministrativa che ho affrontato anche se non in prima persona ma a viso aperto. Non ho giudicato con affermazioni offensive la manifestazione sulla TARES ma non ho condiviso il metodo della contestazione. Ho chiarito che a mio avviso rimane intoccabile il metodo di lotta democratica fondato su un confronto ideale e programmatico anche se forte ma sempre costruttivo e nello interesse superiore di Roccalumera. Le mie idee rimangono quelle che ho scelto a 14 anni e che non abbandonerò mai; questi pensieri e queste azioni affondano le loro radici nella migliore tradizione della sinistra italiana. Confermo la mia stima personale ed il positivo giudizio sull’azione politica del capogruppo di opposizione: Rita Corrini, spesso ingiustamente attaccata per inesistenti responsabilità”.

Avv. Tino Bellomo

Dice bene l’avv. Bellomo, professionista serio e preparato, a cui siamo legati da sincera amicizia. Bellomo, convinto e tenace uomo di sinistra, pur contestando l’aumento della Tares “ingiusto e spropositato” non ha condiviso il metodo della protesta, che andava indirizzata “su un confronto ideale e programmatico” e che invece è culminata con il falò delle bollette in piazza Municipio. A questo flop di protesta, protagonista è stato anche il capogruppo dell’opposizione Rita Corrini, in prima fila quando venivano bruciate le bollette della spazzatura.

Pino Prestia

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P