28.7 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Giugno 25, 2024
HomeAttualitàE' giallo sulla romena scomparsa a Furci. La borsa trovata sulla spiaggia.

E’ giallo sulla romena scomparsa a Furci. La borsa trovata sulla spiaggia.

Furci Siculo – Scendono in campo le comunità della Romania presenti sul territorio furcese e le altre che soggiornano nei comuni del versante jonico del Messinese, per avere notizie di Elena Ciobanu, la romena di 48 anni scomparsa misteriosamente a Furci Siculo circa un mese addietro. La borsa della signora, badante presso una famiglia di anziani a Roccalumera, è stata trovata sulla spiaggia di Furci, quasi vicino la battigia da un pescatore del posto. Dentro solo i documenti della romena, il caricabatteria del suo telefonico (che non c’era) e fazzoletti di carta. La figlia della badante, Ana Maria Ciobanu di 28 anni, è venuta a Furci per seguire le ricerche della mamma, ma dopo un fugace soggiorno è rimasta senza soldi, senza sostegno e ignorata completamente dalle istituzioni, per cui è dovuta rientrare in Patria. Prima del viaggio di ritorno ha scritto una circostanziata lettera al Prefetto di Messina, lamentandosi delle carenti notizie circoscritte alle indagini (“mia mamma è scomparsa da un mese e nessuno ci ha dato notizie”) e sospettando pure che il caso sia stato accantonato perché sua madre è straniera; per questo ha scritto al Prefetto “Chiedo che le autorità locali trattino questo caso con impegno, come se si trattasse della scomparsa di una cittadina italiana”. Gli investigatori sicuramente stanno seguendo tutte le piste, controllando anche i tabulati telefonici. Un lavoro che non si può risolvere in pochi giorni, ma che richiede tempo e particolari indagini. Ma le comunità romene sono scese in campo per chiedere notizie della loro connazionale, scomparsa in condizioni misteriose prima del Santo Natale, quando stava per spedire alla sua famiglia rimasta in Romania, dolci, biscotti e panettone. La signora Elena Ciobanu è venuta in Sicilia circa otto anni fa. Ed è venuta col preciso scopo di lavorare e di mandare dei soldi a casa, in Romania, dove vivono il marito e due figlie. Dopo qualche tempo ha trovato lavoro a Roccalumera, presso una famiglia di anziani, proprio vicino piazza Municipio. E’ stata sempre corretta e leale con gli anziani doveva lavorava e godeva di ampia stima e fiducia. L’improvvisa sparizione della badante ha lasciato col fiato sospeso non solo i datori di lavori ma tutte le persone che l’hanno conosciuta e apprezzata.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P