21.7 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Giugno 16, 2024
HomeAttualitàUn inopportuno tubo di plastica deturpa lo spazio dedicato ad Alice

Un inopportuno tubo di plastica deturpa lo spazio dedicato ad Alice

SAVOCA – Mentre la biblioteca comunale di Savoca si è ulteriormente arricchita in questo periodo di preziosi volumi e documenti in gran parte frutto di donazioni di privati cittadini, è comparso un piccolo neo. Nello spazio antistante la biblioteca c’è un angolo dedicato ad una bambina, Alice Sturiale, morta a 12 anni, nel 1996, improvvisamente a scuola, in seconda media, mentre rideva della battuta di un compagno. Aveva una malattia congenita che le impediva di camminare, ma era piena di vitalità. I suoi scritti sono stati pubblicati in un libro edito da Rizzoli. Quello “Spazio Alice” è stato voluto dal nonno, l’ing. Nino Sturiale (oggi scomparso), originario della frazione Rina di Savoca, che ha voluto che nel suo paese natale si ricordasse la nipotina. La realizzazione dell’opera venne affidata al maestro Nino Ucchino che si ispirò aduna delle poesie di Alice, “Nuvole”, e nel 2007 l’opera in acciaio inox venne collocato in uno spazio messo a disposizione dal Comune, su un fondo blu. In questi giorni, però, qualcuno ha collocato un tubo di plastica bianco che fa clamorosamente a pugni con quel fondo blu, deturpando quello spazio che dovrebbe essere sacro perché dedicato aduna bambina. Savoca come uno dei borghi più belli d’Italia non può tollerare quel tubo fuori posto. Chi va in biblioteca non può fare a meno di notare quell’inutile contrasto.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P