23.1 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàNon paga la bolletta e le staccano la luce. Famiglia disperata (per...

Non paga la bolletta e le staccano la luce. Famiglia disperata (per protesta voterà Grillo).

Riceviamo e pubblichiamo, senza nulla togliere né aggiungere:

“Gentile direttore, la situazione economica e drammatica, ci sono famiglie compresa la mia che non solo non abbiamo pagato la bolletta della luce, e viviamo al buio e senza luce, ma non abbiamo piu cosa mettere a tavola. Io scrivo perche o letto la lettera che lei a pubblicato per quella famiglia di S.Teresa che non sa piu come vivere. Ma sono tante le famiglie che non sanno piu come vivere, a Roccalumera dove abito io, ma anche a Furci a S.Teresa Riva, Nizza e Pagliara. Cerrco lavoro io e mio marutoi ma nessuno ci apre le porte, e ci rivolgiamo agli amici, ma fino a quando ci possono aiutare gli amici. O saputo che a Roccalumera e a S.Teresa riva i comuni vogliono fare la mensa per le famiglie povere come la mia, cosi a mezzogiorno possiamo mangiare qualcosa di caldo, perche oltre di freddo stiamo morendo anche di fame. E se vengono i politici e mi cercano il voto io li asspetto dietro la porta, io voterò sempre grillo perche lui e contro i politici, contro tutti quelli che fanno i suoi interessi, che si aumentao gli stiependi e noi moriamo di fare. Tutti noi poveri voteremo sempre grillo che e l’unicca voce che ci capisce e ci aiuta. Io direttore ti ringrazio e spero che mi pubblichi questa lettera di sfogo, di una famiglia che sta veramente morendo di fame e non sa piu dove andare a elimosimare.”

Signora o signore, Lei ci ha scritto utilizzando la posta della Gazzetta Jonica, per cui non sappiamo chi è. Se lei ci avesse mandato il suo indirizzo noi in forma riservata le avremmo raccolto dei soldi e delle buste di spesa così come abbiamo fatto per altre famiglie in difficoltà. Lo so, non avremmo risolto i tanti problemi della Sua famiglia, però un contributo l’avremmo dato volentieri. Il fatto che Lei per protesta voterà Grillo potrà farlo liberamente , siamo in democrazia ed ognuno può esprimere il voto che vuole. Però non penso che Grillo, come nessun altro politico, possa risolvere al momento il Suo dramma familiare. Perchè se Grillo riuscisse a dare lavoro a tutti, sarei il primo io (che ho due figli disoccupati) a dargli la preferenza. Ma Lei (Signora o Signore) ha bisogno di lavoro, di soldi, di pane e di pasta, adesso e non fra sei mesi o un anno, quando forse si andrà a votare. Qui è lo Stato carente, che non riesce a varare delle leggi (come fanno gli altri Stati) che diano un sussidio, un bonus, uno stipendio a chi è senza lavoro, a chi, come Lei, non riesce a pagare la bolletta della luce e non riesce a mettere il piatto a tavola a mezzogiorno. Grillo parla, fa comizi ed è un bravo oratore e trascinatore, ma sino a questo momento non ha fatto niente (o non ha potuto far niente) né per Lei né per le altre famiglie bisognose. Stiamo parlando di Grillo, ma neanche Letta, Alfano, Berlusconi o Casini hanno fatto qualcosa per le famiglie povere. E la cosa strana la sa qual è ? che invece di dare aiuto ai poveri, aumentano le tasse. Ma loro possono pagarle (tasse, Luce, scc.)  mentre tante famiglie come la Sua  rimangono isolate, mortificate e penalizzate. Signora o Signore, i politici sotto tutti uguali quando si siedono al Parlamento Regionale o Nazionale e quasi tutti dimenticano le promesse fatte. Per cui punti decisamente sulle sue forze per risolvere il difficile momento che sta attraversando. Dei politici … meglio non parlarne.

Con stima Pino Prestia

Noi della Gazzetta Jonica possiamo pagarle la bolletta della luce (o farle della spesa) se ci manda qualche recapito.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P