25.4 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàL'anno prossimo sosta a pagamento anche sul Lungomare

L’anno prossimo sosta a pagamento anche sul Lungomare

SANTA TERESA DI RIVA – Nel sacco della Befana gli automobilisti che frequentano Santa Teresa di Riva troveranno una novità poco gradita: pagheranno per parcheggiare sul Lungomare. Questo “privilegio” non sarà riservato ai residenti, purchè si muniscano per tempo del pass. E’ la novità dell’anno prossimo, che dovrebbe portare altre risorse nelle casse del comune che, come è noto, da giugno gestisce in house il servizio del parcheggio a pagamento sul corso principale della città (la nazionale) con personale proprio e col sistema del gratta e sosta e sotto la diretta sorveglianza del dirigente dell’area di polizia municipale, cap. Diego Mangiò. I risultati di questi primi sei mesi di gestione diretta non sono noti né in termini economici (incassi) né in termini di risultati (ricavi). L’amministrazione comunale ha previsto che nel 2013 con la gestione diretta si incasseranno 70 mila euro (ai quali vanno aggiunti i 30 mila euro della gestione esterna), mentre nel 2014 la previsione è di 150 mila euro (altrettanti per il 2025). Dovrebbero, perché a fronte degli incassi bisognerà mettere le spese sostenute per avviare questo servizio. Dare e avere, insomma, per confrontare il quadro dei ricavi. Si capirà se sia valsa la pena l’avere risolto in modo traumatico e anticipato il contratto con il precedente gestore, che poi ha portato al licenziamento dei cinque ausiliari del traffico che erano stati assunti per fare fronte all’appalto. In attesa del consuntivo, ci si sta preparando per istituire la sosta a pagamento sul Lungomare. “La mia idea – ha spiegato il sindaco De Luca in occasione del bilancio dei primi due mesi di gratta e sosta – è di istituire la sosta a pagamento per i non residenti sulla via marina a partire dal prossimo mese di gennaio, ma prima ci sarà da regolarizzare la concessione demaniale». Quest’anno per la regolarizzazione dei canoni del demanio marittimo e fluviale (anche arretrati) saranno necessari 450 mila euro e 250 mila nel 2014. Nell’attesa, non sarebbe male, per Santa Teresa, prima ancora di pensare a mettere nuovi balzelli per gli automobilisti, se si migliorasse il sistema viario. Del piano traffico, più volte annunciato e più volte rinviato, a parte le quattro corsie di canalizzazione sulla “via marina”, come la chiama il sindaco (per noi resterà sempre il lungomare, ci siamo affezionati), non c’è niente di nuovo sotto il sole.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P