25.4 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàFurci, rimosse nove barche parcheggiate sul lungomare. Blitz dei vigili urbani

Furci, rimosse nove barche parcheggiate sul lungomare. Blitz dei vigili urbani

Furci Siculo – Ci sono stati contrasti e feroci contestazioni eri mattina sul lungomare di Furci, quando i vigili urbani hanno coordinato la rimozione delle barche parcheggiate sul marciapiede lato mare. Non era mai successo prima d’ora. Anche perché Furci è un comune prettamente marinaro dove i pescatori hanno fatto la storia del paese e dove le imbarcazioni sono tantissime. Di buona mattina, quattro vigili urbani con in testa il coordinatore Paul Manuli, hanno prima annotato tutte le imbarcazioni sistemate sul marciapiede lato mare e poi hanno consentito ad una ditta specializzata di caricarle su mezzi attrezzati e di portarli in custodia nello spiazzo della palestra coperta. Complessivamente sono stati rimossi nove natanti. Il blitz è scattato a seguito di una ordinanza del sindaco Sebastiano Foti (la n. 109 del 20 novembre) che invitava tutti i proprietari delle imbarcazioni parcheggiate sul marciapiede del lungomare (lato spiaggia) a rimuoverle entro cinque giorni. Il provvedimento è stato adottato dal primo cittadino “perché – scrive Foti – pervengono continuamente a questa amministrazione comunale numerose segnalazioni da parte dei cittadini che sui marciapiedi, sulle piazze e piazzole, risultato parcheggiati natanti da diporto che, oltre ad ostruire ed impedire il normale transito pedonale, sottraggono di fatto aree di sosta ai già limitati parcheggi”. L’ordinanza imponeva di spostare le imbarcazioni sul lato monte del lungomare furcese, facendo obbligo ai proprietari dei natanti di spostarli entri cinque giorni. Il sindaco Foti ha pure avvisato la cittadinanza che “in caso di non ottemperanza da parte dei proprietari, il comando della polizia municipale procederà alla rimozione dei natanti da diporto, in ogni modo e luogo abusivamente collocati o abbandonati sul suolo pubblico non consentito”. E così è stato. Ieri mattina la rimozione forzata. Alcuni pescatore avutone sentore si sono portati sul lungomare ed hanno inscenato azioni di protesta, ma i vigili non hanno sentito ragione. Le imbarcazioni (come dicevamo nove in tutto) sono state rimosse e trasportate nello spiazzo della palestra comunale. Adesso i proprietari delle barche rischiano grosse sanzioni amministrative, per occupazione abusiva della sede stradale. Si parla di 168 euro oltre il carico delle spese di rimozione e custodia.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P