28.7 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Giugno 25, 2024
HomeCronacaFurci, le barche creano un problema. Quando si interviene?

Furci, le barche creano un problema. Quando si interviene?

Furci Siculo – La soluzione è controversa, da qui le lamentele dei pescatori e dei proprietari dei natanti. Stiamo parlando del parcheggio delle imbarcazioni nel periodo invernale. Dalla passata amministrazione a quella attuale si sono susseguite diverse ordinanze, ma il problema non è stato risolto. Il contendere: prima i natanti, nel periodo invernale, dovevano essere trasportati in uno spazio a monte del centro abitato, pena una salata multa; poi potevano sostare sui marciapiedi del lungomare; ora solo sul marciapiede lato monte del lungomare. Vediamo i particolari. L’amministrazione del sindaco Sebastiano Foti aveva individuato, come zone di rifugio, l’ampio spazio antistante la palestra comunale lato est e lo spiazzale dell’autoparco comunale. La cosa singolare è che l’amministrazione comunale nonostante gli spazi indicati, redige successivamente un atto attraverso il quale autorizza la sosta nel marciapiede lato monte del lungomare a tutte quelle imbarcazioni le cui dimensioni siano tali da lasciare libero almeno un metro, per il transito dei pedoni e delle carrozzelle. Per una questione di decoro e ordine pubblico tutte le barche a prescindere dalle dimensioni dovrebbero essere ricoverate nella zona individuata dall’amministrazione in quanto come si evince dallo stesso atto amministrativo sono parecchie le lamentele dei cittadini in quanto sovente i natanti impediscono il normale transito pedonale, e soprattutto dei bambini. Non è un bel biglietto da visita la sosta di imbarcazioni, anche se di piccole dimensioni, ai margini della carreggiata. Sarebbe opportuno rimuovere tutte le imbarcazioni dal lungomare ed eventualmente, individuare un’altra “zona parcheggio” magari più vicino la spiaggia, atteso che le zone preposte si trovano a monte del centro abitato, e comunque parecchio lontane dal mare. Negli anni passati si è parlato di creare una zona rifugio vicino Furci Verde, che ben si presta alle esigenze dei pescatori in quanto si trova proprio in prossimità dell’arenile. Ma quella proposta è rimasta sempre nel cassetto.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P