24.8 C
Santa Teresa di Riva
mercoledì, Giugno 26, 2024
HomeAttualità"Vorrei essere una vecchia per prendere la pensione". Commovente lettera di una...

“Vorrei essere una vecchia per prendere la pensione”. Commovente lettera di una mamma. Arrivano i primi aiuti

S.Teresa di Riva – Da una signora riceviamo e pubblichiamo, senza nulla togliere né aggiungere:

“gentile direttore sono una giovane mamma, ma vorrei essere una vecchia mamma. Una mamma di 65 anni così posso prendere la pensione (anche 500 euro) e così sfamare la mia famiglia. Non mi vergogno a dirlo ma da quando hanno licenziato mio marito e da quando non riesco più a fare le pulizie nelle case, non riusciamo più a pagare l’affitto di casa e quanto prima la padrona ci butta fuori ed andreamo a dormire sotto il ponte dell’autostrada. Non abbiamo i soldi per mangiare e sono i vicini che ci danno un piatto di pasta, ma fino a quando possimo vivere così nella miseria. Mio figlio e piccolo e spesso e ammalato e sono i vicini a darmi la Tachipirina quando a la febre forte. Per questo vorrei essere una vecchia, almeno prendo la pensione, con 300 euro mi pago l’affitto e con 200 euro sopraviviamo. Mai avevo vista tanta miseria intorno a me e quando non cè il mangiare sulla tavola e quando non si puo pagare l’affitto, viene la voglia di farla finita col mondo. Ma o mio figlio e questa giovane creatura non ha colpa di questa nostra povertà. Sono andata al comune, sono andata presso le varie associazioni, sono andata dai parroci. Mi rivolgo a lei perché mi anno detto che la gazzetta jonica ha tante persone che la leggono ogni giorno e chissà tra questa gente cè qualche famiglia buona che ci può aiutare, cè qualche mamma che mi capisce, cè qualche papà generoso che ci puo aiutare. Dateci una manon per non morire di fame. Per favore aiutatemi”.

LETTERA FIRMATA E CON NUMERO TELEFONICO

La lettera è commovente e l’appello non può passare inosservato. C’è una famiglia a S.Teresa che non ha neppure i soldi per comprare la pasta e il pane, non ha il gas per cucinare, non ha i soldi per pagare l’affitto. Una famiglia che sta morendo di fame, un bambino che non ha neanche il latte e un tozzo di pane. Una situazione drammatica che tocca il cuore di tutte le famiglie. Se tra i nostri affezionati lettori c’è qualche persona che può aiutarla, tutta la redazione della Gazzetta Jonica gliene sarà riconoscente. Nessuno può dare un lavoro al marito? o per le pulizia in casa a questa giovane mamma? La signora si è firmata ed ha lasciato pure il numero telefonico. Che noi possiamo girare a chi può darle una mano per sopravvivere.

Grazie. Pino Prestia

Scrivere a gazzettajonica@libero.it Oppure a www.gazzettajonica.it Nostro telefono 329 2903305

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P