19.4 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Giugno 15, 2024
HomeAttualitàS. Teresa, affidato incarico di revisione dei progetti ad un geologo di...

S. Teresa, affidato incarico di revisione dei progetti ad un geologo di Giardini Naxos

SANTA TERESA DI RIVA – Un incarico fiduciario ad un professionista esterno è stato assegnato dal dirigente dell’area tecnica ad un geologo per “supportare” l’ufficio tecnico comunale nella verifica complessiva dei progetti di interesse del comune di Santa Teresa di Riva che sono compresi nel Programma triennale delle opere pubbliche, allo scopo di revisionare quelli non più rispondenti alle vigenti normative ma che sono ritenuti strategici dall’amministrazione comunale per l’attuazione del suo programma politico – amministrativo. Il professionista scelto è il geologo Salvo Puccio di Giardini Naxos che ha offerto un ribasso del 5% sull’importo previsto. La spesa, pertanto, sarà di 19 mila euro. Iva ed oneri compresi (3.500 sul bilancio 2013, 15.500 sul bilancio 2015). “L’amministrazione comunale – ha spiegato il vice sindaco ing. Nino Famulari – intende effettuare una verifica complessiva del parco progetti esistenti, adeguandoli, se il caso lo richiede, alle nuove normative sopravvenute, per ottenere senza intoppi i pareri occorrenti per l’approvazione degli stessi, così da consentire anche in tempi brevi la cantierabilità delle opere ritenute di interesse strategico per attuare il nostro programma amministrativo. Abbiamo deciso di ricorrere ad un professionista esterno – ha concluso il vice sindaco – perché all’interno dell’organico del comune non ci sono dipendenti con professionalità equiparate a ingegneri e geologi”. L’amministrazione comunale sta procedendo alla ricognizione del parco progetti esistente che sono stati già inseriti nel Programma triennale delle opere pubbliche per iniziativa delle amministrazioni precedenti. Alcuni sono ormai inattuabili (un esempio, il parcheggio in silos sulla via Francesco Crispi difronte alla scuola elementare, accanto al Villa Ragno, dove oggi sorge un edificio di edilizia privata), altri anacronistici (la cosidetta “terza via”, di alternativa a Lungomare e statale 114, sul cui tracciato è stato consentito negli anni l’edificazione di opere di edilizia privata). Ma l’amministrazione comunale non guarda solo a quello che c’è nel cosidetti “libro dei sogni”, ma ha provveduto ad integrare il Ptop 2013 – 2015 con una dozzina di interventi che verosimilmente potrebbero essere realizzati in attuazione del programma annuale. Si tratta del progetto per la strada di contrada Ligorìa per raggiungere la discarica comunale visto che nella stessa è stato previsto un impianto di eco-trattamento dei rifiuti non pericolosi nel quadro della gestione integrata dei rifiuti; della ristruttirazione delle facciate del palazzo comunale; della sopraelevazione e dell’ampliamento del nuovo Municipio; della realizzazione della rete fognaria nei quartieri periferici di San Gaetano e Quartarello e collegamento con la rete fognaria comunale; di realizzare una condotta di adduzione dalla sorgente di contrada”Acqua Mantarro” alla frazione Misserio; alla realizzazione di una strada di collegamento tra la via Santi Spadaro e via Coletta (circonvallazione); ampliamento piazza Marina Militare (d’obbligo dopo una sentenza della Cassazione); ed infine la riqualificazione e l’ampliamento dei cimiteri comunali. Quest’ultima opera sarà preceduta dall’approvazione del Piano regolatore cimiteriale e del nuovo regolamento ed è a medio termine visto che ormai si parla apertamente di un project financing per l’ampliamento del cimitero centro che quindi passerebbe in gestione ai privati per almeno venti anni. Con risvolti che sarà bene studiare attentamente.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P