21.7 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Giugno 16, 2024
HomeSport CalcioSporting Club Giardini - Città di Acicatena 2 - 3

Sporting Club Giardini – Città di Acicatena 2 – 3

Preziosa vittoria in trasferta per l’Aci Catena, che, al Comunale di Giardini Naxos, si impone per 2 a 3. Partono forte gli ospiti con un colpo di testa di Zuccarello (3’), ben parato dal portiere locale Samperi. Al 5’ minuto, dopo uno scambio con Intravaia, Brunetto si presenta solo davanti a Tutino, il suo diagonale rasoterra viene però respinto. Spingono gli ospiti al 23’, grazie ad una ripartenza ancora di Zuccarello, ma il tiro finisce fuori dallo specchio della porta. Qualche minuto dopo, tentativo di Brunetto in semirovesciata su lancio di Intravaia, che nell’occasione si infortuna e viene sostituito da Calì. Poi il nuovo entrato Calì va alla conclusione. Il tiro però non impensierisce l’estremo difensore avversario. Al 39’ il Giardini passa in vantaggio. Il gol è di Brunetto, che segna con un preciso rasoterra, dopo uno scambio con Calì. La prima frazione si conclude con una sterile pressione degli ospiti, che sembrano storditi dalla marcatura del bomber giardinese. Il secondo tempo inizia con uno spartito completamente diverso. Da segnalare subito le proteste di alcuni componenti della panchina dell’Aci Catena nei riguardi dell’arbitro Del Popolo di Catania, che estrae il cartellino rosso nei confronti del dirigente Sorbello. Al 50’ corner per l’Aci Catena, il colpo di testa di Spadaro viene parato da Samperi. Ancora in pressione gli uomini di Leonardi, che qualche minuto dopo vanno con Cirino alla conclusione, parata dall’estremo difensore locale. Ma il meritato pareggio giunge qualche minuto dopo, al 58’, con il numero 10 Ragusa, dopo una bella azione di Messina. Due minuti dopo si porta in vantaggio l’Aci Catena,grazie allo splendido gol di Fontanot, che parte dalla sinistra, si accentra e lascia partire un tiro preciso all’angolo alto alla sinistra di Samperi. Il Giardini non riesce a reagire, e al 66’ subisce il colpo del ko da parte di Ragusa, direttamente su calcio di punizione da posizione defilata. La sberla scuote i padroni di casa, che cercano con azioni manovrate la via della rete. Gli ospiti però si difendono bene e ripartono più volte in contropiede con i velocissimi Valenti e D’Arrigo. Al 93’ lo Sporting usufruisce di un calcio di rigore,fischiato per un fallo di mano in area su azione di Grasso. Brunetto,implacabile, realizza il 2 a 3. Ultimo sussulto proprio allo scadere, con un tiro dalla distanza dello stesso Grasso, parato da Tutino. Alla fine i giardinesi pagano l’approccio sbagliato all’inizio del secondo tempo. Passati in vantaggio non hanno avuto l’attenzione e la cattiveria adatta per resistere alla reazione avversaria. Non è bastato il forcing finale per riacciuffare il pareggio, contro un Aci Catena che, di certo, non ha rubato niente ed è riuscita a sfruttare le debolezze altrui.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P