30.6 C
Santa Teresa di Riva
mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeSport CalcioTrecastagni, Aci S. Antonio, Milo e Robur da urlo. Jonica scoppi...liti. Pari...

Trecastagni, Aci S. Antonio, Milo e Robur da urlo. Jonica scoppi…liti. Pari Sporting.

Mai nessuno come il Trecastagni di quest’anno. Quattro vittorie esterne su quattro trasferte. Un dato che dovrebbe impressionare le altre antagoniste. La vetta è stata costruita brillando fuori casa. Dodici dei sedici punti in classifica sono maturati su campi avversi. Campanella, Montalto e Russo suonano la carica contro il Calatabiano con Beccaria che rende meno amara la sconfitta. E’ un Trecastagni che gode di tanti giocatori importanti capace di sbloccare il risultato indipendentemente dai bomber. Una cooperativa del gol. Un andamento simile non si è registrato in queste prime sette giornate: sono 14 i gol messi a segno dai catanesi, ma a referto ci sono sette marcatori diversi. Il Trecastagni condivide il primato del Girone, con l’Aci S.Antonio vittorioso nel deby con l’Aci Bonaccorsi. Le due capoliste si impongono sugli avversari con l’identico punteggio (3 -1). Seconda vittoria consecutiva dopo la sconfitta di Milo per i ragazzi di Nastasi. Dietro le due battistrada il Milo, affamato anche contro il Desport Gaggi. La vittoria consacra la formazione di Caniglia la più seria contendente, insieme a Trecastagni e Aci S. Antonio, alla promozione. La punzione di Aleo rompe il ghiaccio al 56′. Tiene il passo la Robur strepitosa sul Lineri Misterbianco. Le tre reti portano la firma del centrocampista Sterrantino (doppietta) e del bomber Luca Galletta (sesto centro stagionale). La squadra di Gianni Ruggeri, malgrado le assenze dello stopper Del Popolo e dell’attaccante Principato (reduce da un incidente stradale) continua a far sul serio. Dallo spogliatoio bianconero il silenzio però è d’oro. La terza sconfitta stagionale apre ufficialmente la crisi della Fc Jonica, uscita dal campo del Messina Sud con una prestazione indecifrabile. Tutti sono sulla graticola. Solo sei punti in sette giornate: mai un avvio così negativo per le squadre allenate da Enzo Filoramo. L’anno scorso il S. Teresa naviga in testa alla classifica con diciasette punti. Adesso, la Fc Jonica, è piena zona play-out e non ci sono segnali di ripresa. Davvero un momento buio per gli jonici. Mentre c’è poco da sorridere per i giallorossi, il Messina Sud, vive il momento più bello della stagione. Scoppelliti fa conoscere ad Andrea Argento la gioia della vittoria in un campionato di prima categoria. Tre punti che permettono ai peloritani di agganciare il Real S. Venerina sconfitto per quattro a uno dal Città di Acicatena. Proprio gli acesi raggiungono le parti alte della classifica grazie a D’Arrigo (tripletta) e a Valenti. Per il Real S.Venerina il gol della bandiera è targato Coriolano. Nella lotta per la salvezza, avanza lo Sporting Club Giardini che strappa un prezioso pareggio sulla matricola Russo Calcio. “L’imperatore” Brunetto segna il settimo gol stagionale della squadra. I giarresi, nella ripresa, riescono a guadagnare il pareggio. Belfiore è l’autore. Con lo Sporting Club Giardini in dieci uomini (espulsione del portiere) la Russo Calcio non trova l’acuto, anzi gli ospiti non concedono quasi nulla, ad eccezione del rigore non trasformato da Puglisi, quando correva il 78′.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P