18.2 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Aprile 15, 2024
HomeAttualitàPoste S.Teresa, orario dimezzato e niente corrsipondenza: esplode la protesta

Poste S.Teresa, orario dimezzato e niente corrsipondenza: esplode la protesta

SANTA TERESA DI RIVA – Orario dimezzato alle Poste Centro e niente corrispondenza a domicilio: esplode la protesta a Santa Teresa di Riva. Da ieri dimezzato l’orario di sportello nell’ufficio postale centrale di Santa Teresa di Riva. All’esterno ha rumoreggiato la gran moltitudine di clienti che era in attesa dell’apertura dopo che si è appreso che anche qualora, dopo l’orario di chiusura stabilito, ci fossero stati clienti all’interno dell’ufficio, non sarebbe stato garantito il servizio. Insomma saracinesche abbassate e fuori tutti. E’ salita di tono la protesta, si è sfiorato il turbamento dell’ordine pubblico, tanto che qualcuno ha anche pensato di chiamare le forze dell’ordine. Pare sia una disposizione piovuta dall’alto nell’ambito del risparmio più sfrenato. E (dal punto di vista dei clienti) ingiustificato. Poi, grazie anche alla disponibilità dei dipendenti in servizio ieri mattina, tutto è ritornato nell’alveo della tranquilla mattinata da …incubo. Anche perhcè non è il solo disservizio. Dall’ufficio postale di Barracca, dopo quello di Santa Teresa – Centro, la corrispondenza ordinaria non viene più consegnata a domicilio. Mancano i portalettere. Non solo ma gli utenti del Centro ieri mattina hanno trovato una poco gradita sorpresa: a luglio ed agosto dovranno fare i conti con il “monorario”, ovvero l’apertura degli sportelli limitata soltanto alle mattina (8-13). Proprio nel periodo di maggiore incremento dei residenti, vacanzieri o turisti che siano. Disposizioni dall’alto, a cui i dipendenti devono adeguarsi, così come i clienti. Ma le brutte sorprese non sono finite qui. Infatti un cartello affisso sulla porta di ingresso clienti avvertiva che non essendo stato accordato alcuno straordinario non viene garantito il servizio oltre l’orario previsto anche in presenza di clienti già all’interno dell’ufficio. Ieri mattina, inizio mese ed inizio settimana, è stato il caos, gente, giovani e anziani, ad aspettare fuori sotto il sole, una situazione che solo per il buonsenso dei molti non è sfociata in un tumulto, ma il rumoreggiare c’è stato e le proteste si sono elevate forti e chiare. Sempre sul cartello che informava del nuovo orario di sportello, si informavano i clienti che l’ufficio postale territorialmente più vicino che avrebbe svolto servizio anche nelle ore pomeridiane, era quello di Giardini Naxos.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P