30.2 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Luglio 14, 2024
HomeAttualitàFotovoltaico, lunedì ricominciano i lavori a S.Teresa

Fotovoltaico, lunedì ricominciano i lavori a S.Teresa

SANTA TERESA DI RIVA – Tra qualche giorno riprenderanno i lavori per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico per la produzione del fabbisogno di energia elettrica del palazzo municipale, per essere completati a fine luglio – primi di agosto. Queste le previsioni dell’ufficio tecnico comunale dopo che la giunta ha approvato il progetto di variante proposto dal direttore dei lavori ing. Santi Norman Mantarro che sposta una parte dei pannelli, inizialmente previsti sul tetto del vecchio municipio, sul prospetto sud, lato piazza, del nuovo municipio. Si tratta di un investimento di 388 mila euro per un impianto che produrrà 82 kw di energia elettrica sufficienti, secondo le stime del progettista, ing. Gianfranco Savoca, al fabbisogno degli uffici ospitati in Municipio (dove in questi giorni si è trasferito anche il comando dei vigili urbani). Sarà un bel risparmio per le casse comunali. E l’amministrazione comunale sembra averci preso gusto tanto che con determina del direttore dell’area gestione e pianificazione del territorio, Franco Cisto, è stato affidato un incarico allo stesso ing. Gianfranco Savoca per lo studio di un piano di efficienza energetica. Il progetto per il fotovoltaico è stato finanziato dal ministero per lo sviluppo economico nel 2010, ed è stato fermo tre anni per un contenzioso tra imprese, sbrogliato l’anno scorso dal Cga. I lavori materiali sono realmente cominciati un mese fa, ma dopo una settimana subito sospesi perché il progetto doveva essere modificato secondo i desiderata della nuova amministrazione comunale. In variante l’ing. Mantarro, ha eliminato dal tetto del vecchio municipio pannelli previsti (l’amministrazione vuole alienare questo immobile) e li ha spostati sul prospetto del nuovo Municipio. Per questo sono stati abbattuti tre decennali pini domestici che facevamo ombra dal 1984 al prospetto principale del palazzo di città. Saranno 55 pannelli del tipo “frangisole”, per una produzione di 15,4 kw, mentre gli altri 268 da 67 kw, sempre del tipo frangisole, saranno installati sul cordolo di protezione del terrazzo del nuovo municipio e su una struttura in acciaio che verrà realizzata nel cortile. Sotto questa tettoia potranno essere sempre parcheggiate le auto dei dipendenti comunali, come è stato finora. La terrazza del nuovo municipio resterà, quindi, libera (una parte dei pannelli verrà installata solo sul tetto del lanternino) per cui potrà sempre essere utilizzata per ricevimenti e banchetti, fino a quando non sarà reperito il finanziamento per la sopraelevazione del Municipio così come è nei propositi dell’amministrazione comunale.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P