26.1 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Luglio 15, 2024
HomeAttualitàS.Teresa: Strade e marciapiedi dissestati, pioggia di risarcimenti. Ma c'è un "caso"

S.Teresa: Strade e marciapiedi dissestati, pioggia di risarcimenti. Ma c’è un “caso”

SANTA TERESA DI RIVA – Continuano a piovere sul tavolo del sindaco Cateno De Luca citazioni per risarcimento danni causati dalle strade disconnesse della nostra rete viaria cittadina. Ma la richiesta di risarcimento che è pervenuta in questi giorni non può che fare riflettere. Infatti un automobilista, M.C. di Santa Teresa di Riva, ha citato il comune, tramite l’avv. Cinzia De Iorgi di Messina, per i danni subiti dalla sua auto mentre il 25 luglio 2012 percorreva la strada provinciale n.18 di Scorsonello, finiva in un tombino di ispezione dell’acquedotto del comune di Santa Teresa di Riva, scoperto, non recintato e non segnalato. L’auto doveva essere rimossa con il carro attrezzi e la fattura con la quale è stato richiesto il risarcimento dei danni ammonta a 3 mila euro e spiccioli. L’automobilista chiedeva al comune il ristoro dei danni, il 26 ottobre il comune replicava che la responsabilità dell’accaduto era da imputarsi alla ditta incaricata della esecuzione dei lavori ri riparazione dell’acquedotto, la Scaceat di Gallodoro, che era stata incaricata con determina di somma urgenza. La Scaceat, informata della richiesta di risarcimento, nemmeno rispondeva, sicchè l’automobilista ha fatto ricorso al giudice di pace citando il comune di Santa Teresa in quanto proprietario della botola galeotta. L’udienza è fissata per il 17 giugno. Una normale (o quasi) controversia per la responsabilità di un incidente, peraltro documentato anche dai vigili urbani chiamati dall’automobilista danneggiato. Ma c’è una aggiunta. La ditta che ha eseguito i lavori di somma urgenza all’acquedotto e che secondo l’automobilista danneggiato avrebbe dimenticato di segnalare il tombino di ispezione scoperto, ora batte cassa per avere il corrispettivo dei lavori svolti, pari a 775 euro e 90 centesimi, iva al 21% inclusa. Il direttore dell’area gestione e pianificazione del territorio è stato incaricato dall’assessore ai lavori pubblici di procedere alla liquidazione dei lavori. Che provvedimenti intende prendere l’amministrazione comunale?

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P