32.8 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Luglio 13, 2024
HomeAttualitàS.Teresa, scuole nell'abbandono. La minoranza sollecita l'intervento dell'amministrazione

S.Teresa, scuole nell’abbandono. La minoranza sollecita l’intervento dell’amministrazione

SANTA TERESA DI RIVA – Scuole sempre più al centro del dibattito politico a Santa Teresa di Riva dove ora nel mirino sono finiti l’asilo nido comunale la cui area giochi è insicura ma presto i bambini avranno un distributore automatico di acqua potabile, e l’area esterna della scuola elementare di Barracca che versa nel degrado, per cui il gruppo consiliare di minoranza ha presentato una interrogazione. Cominciamo dall’asilo nido. Il piccolo spazio adibito ad angolo giochi per i bambini ospiti dell’asilo di via F.lli Lo Schiavo tra poco sarà sommerso dall’erba selvatica che quest’inverno è cresciuta abbondante perché il promesso tappeto antitrauma non è stato installato, nonostante l’avesse già comprato l’ amministrazione Morabito. L’anniversario di questa promessa non mantenuta dal sindaco De Luca e dal suo presidente del consiglio Danilo Lo Giudice che si era impegnato in prima persona (anche se l’amnesia del presidente Lo Giudice sorprende e non poco) è stato ricordato dalle mamme che hanno organizzato una grande festa portando i loro bambini nella piazza Marinai d’Italia sul Lungomare a Bucalo, dove il tappeto antitrauma dell’asilo nido è stato installato, per scelta dell’amministrazione comunale appena insediata. Ma i bambini dell’asilo nido hanno diritto a giocare in un ambiente sicuro? Certo che sì. Così l’amministrazione davanti alle polemiche di allora, si era impegnata a comprare le mattonelle di gomma per il tappeto anti trauma e sistemare i giochi. Ma l’impegno è stato disatteso, inseguendo voli pindarici come lo svincolo, il porticciolo, il lungomare boulevard, comitati di quartiere e poli vari. Il piccolo angolo giochi dell’asilo oggi sembra abbandonato, anche se è frequentato da cani e gatti che lasciano sistematicamente tracce del loro passaggio. Tra meno di un mese finisce l’anno scolastico, a quando la sistemazione di questo angolo giochi? In compenso tra qualche giorno nella piazzetta antistante l’asilo verrà installato un distributore automatico di acqua potabile, naturale o gasata, per il quale il comune ha firmato una apposita convenzione. Non potranno giocare, ma almeno potranno dissertarsi in tutta sicurezza. Sulla situazione di degrado del cortile del plesso scolastico di Barracca i consiglieri comunali Antonio Di Ciuccio, David Trimarchi, Santi Veri, Franco Brancato e Sebastiano Pinto hanno presentato una interrogazione al sindaco Cateno De Luca ed all’assessore alla cultura e pubblica istruzione Giovanni Bonfiglio. Hanno anche chiesto che l’interrogazione sia messa all’ordine del giorno del prossimo consiglio. Per la scuola di Barracca proprio ieri la giunta ha esitato la delibera che autorizza la convenzione con il Ministero delle Infrastrutture per affidare al Provveditorato provinciale opere pubbliche la progettazione, che rende operativo il finanziamento del 2012 di 80 mila euro, per la prevenzione del rischio sismico.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P