24.5 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Maggio 18, 2024
HomeSportDecima Mas - Sparagonà 3 - 3

Decima Mas – Sparagonà 3 – 3

Messina – Nata sotto il segno delle rispettive rimonte, la partita tra Decima Mas e Sparagonà finisce con un risultato incerto che dovrà attendere la sentenza del giudice sportivo. Il vantaggio dei locali arriva al 25’dopo diversi tentativi di avanzamento di entrambe le compagini, da un contropiede al centrocampo. Il passaggio è per Battaglia che lungo la fascia sinistra vince la difesa e punta verso l’angolo più lontano della porta. Al 34’ Mangiò a distanza ravvicinata sbaglia il raddoppio. Sul finire una punizione di Andrea Casablanca, subentrato all’uscita anticipata di Fazio per problemi muscolari, spaventa i locali. L’incitamento di mister Famulari negli spogliatoi, dà subito i suoi effetti e si concretizza con il bel gol di Carmelo Casablanca (46’) che da un corner di Enrico Casablanca, sfrutta i rimpalli della difesa casalinga, mal distribuita in questa azione. Riprendono a respirare gli ospiti e comincia la grande rimonta. Al 50’ Speranza, atterrato in area, ottiene il penalty da lui stesso battuto, ma il palo lo condanna. Cala l’umore nei locali a fronte di una ricrescita degli avversari. Al 62’ Briguglio, di testa, molto vicino al gol su suggerimento di Balastro. Sei minuti dopo Carnabuci ruba palla agli avversari per Briguglio che piazza un imprendibile destro. Lo Sparagonà torna a sorridere, ma non si accontenta e al 79’ la perfetta intesa tra Carnabuci ed Enrico Casablanca, si conclude con un deciso tiro in porta. Passa solo un minuto e i locali intercettano un passaggio degli avversari al centrocampo dirigendosi verso l’area. Lo scontro tra Palella e Battaglia in area comporta il secondo calcio di rigore che lo stesso Battaglia trasforma. Ecco che avviene la seconda grande rimonta della partita, questa volta ad opera dei padroni di casa. Nei cinque minuti di recupero arriva l’agognato pareggio della Decima Mas, grazie ad un corner di Battaglia, calciato con una traiettoria a rientrare all’incrocio dei pali. De Clò è sulla palla ma gli sfugge dalle mani e finisce dentro. Si torna in perfetta parità. Ad un minuto dalla fine, una punizione dalla trequarti per i locali, viene indirizzata sulla sinistra per Battaglia che crossa verso l’area. Sciarrone, nell’area piccola, tocca involontariamente di piede prima del blocco di De Clò. Per il signor Gugliandolo è fallo a due in area, ma data l’involontarietà del tocco, il portiere non accetta la decisione e, irritato, cerca di parlare con l’arbitro. La decisione arbitrale in quel momento scalda gli animi ed entrambe le panchine invadono il campo per rivendicare le proprie ragioni. Nella mischia, il direttore di gara espelle tre giocatori santateresini e senza far tirare la punizione concessa, manda tutti negli spogliatoi, con il triplice fischio. Dopo una lunga pausa dentro il suo camerino, l’arbitro conferma il risultato del tre a tre, rimettendo la decisione nelle mani del giudice sportivo.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P