32.8 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Luglio 13, 2024
HomeSportRobur - ACSD Alì Terme 1-0

Robur – ACSD Alì Terme 1-0

Letojanni. Pubblico delle grandi occasioni al Mario Lo Turco per quest’anticipo della settima giornata di andata fra la Robur, prima in classifica e la matricola ACSD Alì Terme. Moduli speculari (3-5-2), terreno in buone condizioni, cielo coperto. Al 10’ azione insistita di Bitto, che potrebbe servire Moschella, ma preferisce la conclusione personale (tiro forte e centrale), para Di Bella. Al 18’ calcio di punizione battuto da Moschella, tiro centrale, Di Bella non si fa sorprendere. Ci prova Ivan Briguglio al 19’ dall’out di sinistra, il suo tiro è controllato da Saglimbeni. Ivan Briguglio ci prova ancora al 27’ direttamente da calcio da fermo, ma anche stavolta l’estremo difensore della Robur è pronto all’intervento. La seconda frazione di gioco inizia con un colpo di testa in mischia di Lo Turco, conclusione fuori. Bella combinazione al 48’ Spadaro-Briguglio-Mento, tiro fuori di quest’ultimo. Veloce triangolazione Spadaro-Briguglio al 64’, tiro al volo (bel gesto tecnico), para coi pugni Saglimbeni. A metà inoltrata del secondo tempo nessuno avrebbe potuto immaginare il finale pirotecnico di partita che poi ne sarebbe venuto fuori. Fino a questo momento, infatti la partita sembrava essersi incanalata verso lo 0-0 finale, con due squadre in campo toste, ben quadrate in tutti i settori del campo, meritevoli delle zone alte di classifica. L’episodio che da il via a un finale ricco di pathos si ha quando l’arbitro, il sig. Augello di Catania, ravvisa in area bianconera, un fallo di rigore ai danni di Peppe Roma, che nel tentativo di ergersi per colpire la palla di testa viene ostacolato da due difensori della Robur. Rigore, che dalle tribune, non è sembrato molto evidente, ma deciso è stato il direttore di gara più nel punire il “ponte” dei difensori che lo “sfondamento”del giocatore in attacco. Ivan Briguglio si incarica della battuta, ma sbaglia, spedendo a lato (Saglimbeni era comunque sulla traiettoria). Gli ospiti accusano il colpo, e al 74’ Moschella prima colpisce la traversa, e sulla ribattuta il neo-entrato Castorina di piatto non riesce a dare la necessaria forza al pallone, con Di Bella che para sicuro a terra; poi, un minuto dopo, Castorina insacca e porta in vantaggio i suoi ribadendo in gol una corta respinta del portiere aliese. Al 77’ l’Alì Terme rimane in dieci uomini per la doppia ammonizione a Muscolino (fra i migliori in campo fino a quel momento). Santoro ci prova in semirovesciata all’80’ senza fortuna spedendo a lato. Mister Basile, prova La Via (attaccante) al posto di un difensore (Ciulla) nel tentativo di addivenire quanto meno al pari. Combinazione Briguglio-Spadaro all’ 84’, pronto tiro di sinistro di quest’ultimo fuori di poco. Siamo al 90’ e gli ospiti beneficiano di un calcio di punizione dai trenta metri: si incarica della battuta Spadaro, gran tiro potente e angolato e gran parata di Saglimbeni. Al secondo dei cinque minuti di recupero, Spadaro appena entrato in area viene sgambettato: calcio di rigore, stavolta sacrosanto. Dopo due minuti di conciliabolo, tutto è pronto la battuta. Si incarica della trasformazione lo stesso Spadaro, che angola il tiro, ma Saglimbeni in gran vena, lo neutralizza distendendosi in tuffo alla sua destra. Finisce così 1-0 per i padroni di casa che si confermano ( quattro su quattro) sempre vittoriosi sul terreno amico. Bene Riccobene, in marcatura a uomo su Briguglio, F. Lo Turco, A. Saglimbeni, Calì e Moschella. Gli ospiti, cedono per la prima volta in questo torneo, l’intera posta fuori casa e per la prima volta in questa stagione non vanno a segno in una gara ufficiale. Sfortunati nell’essere rimasti in dieci, per eccesso di fiscalismo da parte dell’arbitro, nel momento topico della partita, ma che comunque, nonostante l’inferiorità numerica, hanno macinato gioco e avuto una ghiotta occasione di pervenire quantomeno al pari. Bene Mento, i due Roma, Campagna e ottimi i dieci minuti finali di Biagio La Via. Due squadre di eccelsa levatura, che si confermano fra le migliori di tutto il girone F.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P