29.7 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeSportRobur - Novara 2 - 0

Robur – Novara 2 – 0

Letojanni – La Robur Letojanni vince, ma non convince. Contro un Novara mai in grado di essere pericoloso in zona goal i bianconeri di mister Ruggeri ottengono i tre punti con il minimo sforzo. 2 a 0 il risultato finale al “ Mario Lo Turco” con rete di Bitto a fine primo tempo e secondo goal messo a segno da Calì. Partita giocata su ritmi blandi contro un avversario a cui mancava soprattutto un attaccante di peso nella zona di campo presidiata dagli attenti Lo Turco e Riccobene, con Ucchino sulla linea di difesa. Poi Agnone, Briguglio, Moschella e Saglimbeni con Bitto entrato al posto di Donato, piuttosto nervoso oggi. Novara schierato con il classico 4-4-2 e con Baglione in porta. Arbitra il signor Musumeci della sezione di Acireale. Si inizia con un possesso palla dei locali che imbastiscono da dietro con Moschella e Briguglio che dettano i tempi di gioco. Flebile la reazione ospite. 11’ minuto: Coglitore calcia e il pallone va a finire di poco fuori a fil di palo. Baglione impietrito. Si cincischia, si gioca a centrocampo senza mai incidere sul risultato. Si deve aspettare il 40’ per vedere qualcosa di concreto dalle parti dell’estremo difensore biancorosso; azione orchestrata da Briguglio che passa palla a Filippo Saglimbeni il quale a tu per tu col portiere si fa ipnotizzare. Non passa molto tempo che sempre Briguglio scarica su Bitto, appena entrato, che con un gran destro mette alle spalle di Baglione. 1 a 0 e termina così il primo tempo. Seconda frazione di gioco che viene battezzata dal direttore di gara con un rosso a Chiofalo, tra le fila del Novara. Non succede nulla fino al 20’, quando Calì, su azione di Moschella, con una gran botta da fuori area trafigge il portiere ospite. 2 a 0. Poi un colpo di testa sempre di Moschella che non centra però la porta. Si soffre fino al 90’, ma alla fine Robur che colpisce ancora, dopo lo svarione della scorsa settimana a Sant’Alfio. L’arbitro fischia e si va negli spogliatoi. Novara troppo prevedibile e impreciso, Robur imperfetta ma concreta. L’importante è vincere e i giocatori lo fanno, leggendo a memoria lo spartito consegnato da mister Ruggeri. Anche se lo spettacolo è un lontano parente, i roburini si godono ora il primato in classifica, in attesa degli altri risultati. Per il Novara si attendono tempi migliori.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P