26.7 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Luglio 22, 2024
HomeSportS. Alessio - Letojanni 2 - 3

S. Alessio – Letojanni 2 – 3

S. Alessio Siculo – Anche la seconda categoria da il via ufficiale al campionato e il fischio d’inizio, nell’incontro Polisportiva Sant’Alessio-Letojanni, è stato dato dall’arbitro Alessio Patanè. Nel primo quarto d’ora le squadre si studiano reciprocamente. Di importante solo un corner a testa e un gioco piuttosto equilibrato, con poche iniziative. A seguire, inizia ad emergere la Polisportiva che si spinge in avanti in diverse occasioni, costringendo gli avversari a chiudersi in difesa e spesso a commettere falli. Tre saranno quelli concessi nei successivi dieci minuti ai casalinghi, che Russo indirizza bene, ma l’attacco non saprà sfruttare. Solo al 28’ si avvista la prima azione degli ospiti ad opera di Cirino che si insinua in profondità, ma colpisce male e manda alto. Cresce il gioco in questa fase della partita. Si calpesta soprattutto la metà campo ospite e la difesa è attenta a contenere le azioni dei ragazzi di mister Mangiò. A pochi minuti dallo scadere del primo tempo si presenta la seconda azione del Letojanni, firmata Bianca, che si invola versa l’area e viene fermato in scivolata da Lo Giudice che commette fallo sul limite. Il tiro imperdonabile di Palumbo supera la difesa maldisposta e Trimarchi, pietrificato in questa azione, non può nulla contro tanta precisione. Si torna in campo, dopo la pausa, con i locali che si rendono subito pericolosi grazie a un calcio piazzato di Lo Giudice per Nitopi che svetta su tutti, ma finisce appena sopra la traversa. Il pareggio è stato così scongiurato, ma non tarda ad arrivare. Palumbo atterra lo stesso Nitopi in area (53’) e il direttore di gara concede il primo penalty della partita. Palla sul dischetto, leggera rincorsa di Padiglione e arriva il pareggio. Da questo momento cambia totalmente l’andamento della partita. Il Letojanni si mostra più offensivo e lucido, ma i veri protagonisti diventano il vento, che sovente devia la traiettoria dei tiri e l’arbitro che fischia troppo spesso, lasciando poco spazio al gioco, con un conseguente calo delle prestazioni atletiche. Anche i nervi ne risentono e non è uno spettacolo interessante quello che si vede da fuori. Impossibile elencare gli innumerevoli falli assegnati, si rammentano solo i calci di rigore, che in tutto ammontano a tre. Al 69’ arriva il secondo, riconosciuto a Reitano per un fallo di Muscolino. A trasformarlo sarà Marino. Il terzo si presenta quasi allo scadere e nasce dall’azione più bella che gli ospiti hanno saputo imbastire in tutto il match. Cirino si dirige verso l’area, con una bella falcata che gli permette di lasciarsi tutti alle spalle e costringe Trimarchi a uscire dallo specchio della porta. La palla non è ancora dentro l’area e il portiere non può toccarla con le mani. Si accorge di tutto Andolfo e va in aiuto all’estremo difensore. Cirino, prova con forza il tiro e colpisce esattamente la mano di Andolfo in area che viene immediatamente espulso. Cartellino rosso e rigore in un sol colpo sono per gli ospiti una ghiotta occasione per chiudere la partita, considerato che manca poco al fischio finale. Si ripresenta Marino che trasforma per la seconda volta e festeggia con i compagni vicino ai propri tifosi. La tensione è ormai evidente. Il Letojanni a questo punto vorrebbe l’immediata conclusione, la Polisportiva, invece, spera nel miracolo e prontamente riparte dal centrocampo. I locali riusciranno ad accorciare le distanze, con una punizione dal limite battuta da Toscano che lascia partire un bel rasoterra, beffando prima la barriera e poi il portiere, ma non arriveranno a raggiungere gli avversari, che tornano a casa a punteggio pieno. Delusione in casa alessese per il risultato non perfettamente in linea con l’andamento della partita. Esultano i ragazzi del Letojanni che si accaparrano l’intera posta, dopo un primo tempo assolutamente anonimo e un secondo tempo di grande carattere.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P