31.8 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Luglio 15, 2024
HomeCronacaFrancavilla, Campo di calcio ridotto a un rudere

Francavilla, Campo di calcio ridotto a un rudere

Francavilla di Sicilia – Su richiesta del presidente Gaetano Vaccaro, siamo andati a verificare lo stato del campo in cui i giocatori del Francavilla stanno effettuando la preparazione per il prossimo campionato (terza categoria, girone C). Ci si augura che questo sia anche il terreno di gioco in cui i calciatori francavillesi potranno disputare le partite in casa del campionato il cui inizio è già stato fissato per il 15 ottobre. Considerando le condizioni in cui versa l’impianto, infatti, ciò non è affatto scontato. Non solo nulla è stato fatto per migliorarne lo stato già insoddisfacente lo scorso anno ma la situazione è ulteriormente peggiorata durante l’estate. Innanzitutto, il terreno di gioco e le porte sono invase da rovi di grandi dimensioni. Ma, soprattutto, sono gli spogliatoi a presentare i maggiori problemi: sporcizia, bagni inutilizzabili, finestre rotte e materiale mancante. A peggiorare la situazione, infine, gli episodi molto gravi che si sono verificati in queste ultime settimane: sia la porta dello spogliatoio adibito per l’arbitro che quella del magazzino sono state portate via. In particolare, da quest’ultimo è stato rubato lo scaldabagno utilizzato per le docce. Insomma, se non si interviene al più presto la possibilità di utilizzare il campo per la prossima stagione è compromessa del tutto. A far preoccupare maggiormente, inoltre, è il fatto che atti vandalici di questo genere non sono certo i primi. Da molti anni, la società del Francavilla calcio e tutti coloro che utilizzano l’impianto denunciano tale stato di abbandono e di incuria. Preoccupato naturalmente il presidente Vaccaro, consapevole dei costi e degli svantaggi che l’utilizzo di un campo fuori da Francavilla può comportare per i suoi giocatori e non solo. La società cura anche il settore giovanile e, in tali condizioni, non si può sicuramente avviare la preparazione dei più piccoli. Chi farebbe giocare dei bambini in un campo in pessimo stato con degli spogliatoi e servizi igienici inutilizzabili? Essendo il campo di proprietà del Comune, stavolta ci si aspetta una maggiore attenzione da parte dell’amministrazione: è necessario un intervento deciso di ripristino dell’impianto ma anche un maggiore controllo dello stesso per evitare il ripetersi di atti vandalici.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P