32.4 C
Santa Teresa di Riva
mercoledì, Luglio 17, 2024
HomeSport3 Cat. Francavilla, torna Vaccaro. Currò per il Motta

3 Cat. Francavilla, torna Vaccaro. Currò per il Motta

Da inizio settembre è in corso la preparazione del Francavilla. Il presidente Gaetano Vaccaro può contare su una rosa di qualità, in gran parte riconfermata. Grande assente il bomber Giovanni Tosto, ingaggiato dallo Sporting Club Giardini, anche se il reparto offensivo rimane comunque ben rappresentato (in particolare, con Giardina e Piliero). Il portiere Consalvo (assente per la ferma volontaria nell’esercito) è stato sostituito con un promettente innesto, Claudio Vita, che vanta importanti esperienze in prima categoria e promozione. Ma la novità maggiore è la panchina: torna ad allenare la squadra lo stesso Vaccaro. Con lui per ben 35 anni il Francavilla ha raggiunto importanti traguardi, tra cui nella stagione 2006/2007 la prima categoria. L’obiettivo per il quale i ragazzi di mister Vaccaro stanno lavorando sono i playoff, quella stessa meta che l’anno scorso, dopo un campionato giocato ad alti livelli, si sono lasciati sfuggire proprio all’ultima giornata. Per quanto riguarda i “cugini” dell’A.S.D. Motta, dopo un’estate trascorsa nell’incertezza, la società, parzialmente rinnovata, ha finalmente deciso di intraprendere questa nuova avventura. Mercoledì 21 è iniziata la preparazione agli ordini di mister Giovanni Currò, nuovo tecnico della formazione alcantarina, a cui è stata affidata la guida di una squadra che ha conservato gran parte della sua ossatura della stagione 2010-2011. Infatti ad esclusione della partenza del portiere Corvaia (probabile ritorno nella “sua” Graniti), la squadra è stata confermata e rinforzata con l’innesto di qualche giovane mottese di buone speranze e con l’arrivo dalla Desport Gaggi di quattro giovani elementi, che completeranno la già competitiva rosa mottese. «La squadra rappresenta un punto di riferimento per il nostro piccolo paese e i suoi giovani e a noi è sembrato doveroso esserci anche nella prossima stagione. Lo spirito che ci lega è quello giusto, l’ unione e la voglia di crescere con gli insegnamenti e i valori che il calcio, e lo sport in generale, può dare ci hanno portato ad accettare questa nuova sfida»: è quanto affermato dalla nuova società mottese…….E adesso tutti pronti…e via!!!!

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P