32.4 C
Santa Teresa di Riva
mercoledì, Luglio 17, 2024
HomeCronacaDomani l'interrogatorio di garanzia al giovane arrestato per l'aggressione al furcese

Domani l’interrogatorio di garanzia al giovane arrestato per l’aggressione al furcese

CASALVECCHIO SICULO – Domani per Dario Sturiale, assistitito dal legale di fiducia Luigi Sturiale, ci sarà l’interrogatorio di garanzia presso la casa circondariale di Gazzi dove è rinchiuso da domenica perché ritenuto responsabile della aggressione ad un uomo. Si saprà così la sua verità sui fatti accaduti sabato mattina a Casalvecchio Siculo che si sono conclusi con il pestaggio di un uomo di Furci, Sergio P. di 38 anni, finito poi all’ospedale Sirina in prognosi riservata. Le sue condizioni sono in via di miglioramento ed oggi i sanitari potrebbero declassare lo stato di pericolo di vita. Intanto vengono attentamente valutate le posizioni degli alti quattro indagati, tutti giovani tra i 21 ed i 30 anni che in qualche modo avrebbero preso parte al pestaggio. Si tratta di S.D. 30 anni e di S.O., 28 anni, entrambi di Casalvecchio, e di C.A. 22 anni, e M.G. 21 anni, tutti e due di Santa Teresa di Riva. Anche sul loro capo pende la denuncia per lesioni personali gravissime. Come è noto i carabinieri di Sant’Alessio Siculo ed i colleghi di Santa Teresa di Riva avevano chiuso il cerchio delle indagini sin da domenica con un arresto e quattro indagati per il pestaggio del furcese avvenuto alla periferia sud di Casalvecchio Siculo mentre in paese erano in corso i festeggiamenti in onore del patrono, Sant’Onofrio. A conclusione delle indagini condotte dai carabinieri della stazione di Sant’Alessio Siculo, competenti per territorio, agli ordini del luogotenente Vito Calì, collaborati dai colleghi della stazione di Santa Teresa di Riva diretti dal luogotenente Maurizio La Monica e del comandante del nucleo radiomobile della compagnia di Taormina, luogotenente Vincenzo Franzoni, sono scattate le manette ai polsi di un giovane di 23 anni di Santa Teresa di Riva, Dario Sturiale che, su disposizione del sostituito procuratore Liliana Todaro, è stato associato alla casa circondariale di Gazzi con l’accusa di lesioni personali gravissime. La vittima della brutale aggressione, P.S. di 38 anni di Furci Siculo, è ricoverato da domenica in prognosi riservata all’ospedale Sirina di Taormina per un “politrauma con presenza di sospetta area emorragica in sede frontale” causato dai tanti colpi ricevuti alla testa. La scintilla è scoppiata attorno alle 4 davanti ad un bar dove tre dei giovani protagonisti del pestaggio avevano incrociato il 38 enne di Furci con il quale sarebbe sorto un alterco, forse a causa dell’alcol che a quanto pare avrebbe scatenato questo sconcertante episodio, poi P.S si è allontanato verso la periferia del paese, dove in zona Porticella si sarebbe appisolato sul muretto di protezione della strada provinciale. Qui è stato raggiunto da cinque giovani che lo avrebbero malmenato colpendolo con calci e pugni. Qualcuno dei residenti, destato dal frastuono, ha chiamato il 112 che ha fatto convergere sul posto le pattuglie delle stazioni di S.Teresa e S.Alessio e l’ambulanza del 118 da Santa Teresa di Riva, attorno al malcapitato s’era radunata una piccola folla di curiosi, ma nessuno sapeva indicare chi avesse aggredito il furcese a cui la dottoressa Linda Cicala del 118 ha prestato le prime cure e disposto il trasferimento all’ospedale di Taormina.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P