30.2 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Luglio 14, 2024
HomeSportCoppa Sicilia: Furci - Nizza 3 - 5

Coppa Sicilia: Furci – Nizza 3 – 5

Furci Siculo – Il derby jonico di andata di Coppa Sicilia lo vince il Nizza di Mimmo Ucchino con l’inedito risultato di cinque a tre. La vittoria è stata meritata. Gli ospiti sono apparsi più pimpanti, dimostrando una maggiore qualità nel gioco. Il Furci, Beccaria a parte, è apparso lento nella manovra, lasciandosi spesso sorprendere dagli inserimenti avversari. Due calciatori, Beccaria da una parte e Principato dall’altra autori di tre reti testa, hanno dimostrato di poter giocare in categorie superiori. Nel Nizza, oltre a Principato c’è da evidenziare una buona intelaiatura di squadra. I vari Romeo, Vlad e Pistone sono dei pilastri su cui si può basare un impianto di gioco. I padroni di casa hanno in Beccaria l’unico calciatore in grado di fare la differenza. Giocatore dalla qualità assoluta, Beccaria si è portato sulle spalle l’intera squadra, anche se vincere le partite da solo è impossibile. Nonostante ciò c’è da dire che il Nizza ha quasi interamente la squadra della passata stagione. Il Furci ha cambiato tantissimo e per vedere i primi sprazzi di squadra bisognerà aspettare qualche partita. Subito in vantaggio gli ospiti dopo 3’ grazie a Vlad, il quale appoggiava in rete una punizione bomba calciata da Romeo. Al 25’ Principato, servito da Leopardi, con un morbido pallonetto siglava il due a zero. Accorciava le distanze Beccaria al 34’ su punizione. Nella ripresa, con il Nizza in dieci per l’espulsione di Coledi, è ancora il solito Beccaria, imbeccato da Miano, a segnare la rete del pareggio. Al 74’ Principato in mischia realizzava il nuovo vantaggio ospite. Tre minuti dopo ancora il superlativo Beccaria, con un bolide dal limite segnava il pareggio. Ironia della sorte è proprio un furcese a siglare il gol partita a favore del Nizza. Proprio allo scadere infatti il neo entrato Cutroneo raccoglieva un assist dell’indomito Principato per l’ennesimo vantaggio. Chiudeva le marcature il migliore in campo, Davide Principato, il quale rubava palla a Burgio e siglava il cinque a tre finale.

 

Le foto di Gianni Arpi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P