31.2 C
Santa Teresa di Riva
venerdì, Luglio 19, 2024
HomeAttualitàGiro di droga tra Scaletta e Itala, arrestati tre pusher.

Giro di droga tra Scaletta e Itala, arrestati tre pusher.

Scaletta Zanclea – Proseguono incessanti ed a ritmo incalzante anche in questi giorni di inizio settembre, i servizi finalizzati a prevenire e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona sud del capoluogo peloritano e nei comuni della fascia ionica più prossimi alla città di Messina, territori questi di competenza della Compagnia Carabinieri di Messina Sud. In proposito, alle prime ore di questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Scaletta Zanclea ed i militari in abiti borghesi del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Messina Sud, con l’importante apporto fornito dai Carabinieri del Nucleo Cinofili di Nicolosi (CT), hanno tratto in arresto, in circostanze diverse, tre persone ritenute responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.Era da alcuni giorni che i militari dell’Arma di Messina Sud, ed in special modo quelli della Stazione di Scaletta Zanclea, stavano effettuando dei servizi di osservazione in alcune aree suburbane dei Villaggi e dei Comuni della fascia ionica, dove erano stati notati stazionare in vari momenti della giornata alcuni assuntori.Proprio per tale motivo, all’alba di oggi, i militari dell’Arma di Messina Sud, che per la circostanza hanno richiesto l’importante contributo di supporto delle unità del Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Nicolosi, hanno passato al setaccio diverse aree considerate di interesse operativo, con particolare attenzione ai luoghi di aggregazione dei giovani, tra cui piazze e pertinenze dei locali pubblici. Nel corso del servizio, i militari dell’Arma hanno effettuato altresì diverse perquisizioni domiciliari, e proprio nel corso di tale attività, i Carabinieri hanno assicurato alla giustizia tre pusher, rispettivamente di 19, 20 e 32 anni. A finire per primo nella rete dei controlli dei Carabinieri, il giovane Francesco Viola di 19 anni residente a Scaletta Zanclea (ME), già noto alle Forze dell’Ordine, il quale, quando i militari dell’Arma hanno bussato alla porta della sua abitazione, ha subito mostrato evidenti segni di disagio. Dopo avere proceduto alla perquisizione di un domicilio di pertinenza del citato Viola Francesco, distante poche decine di metri dalla sua abitazione, i Carabinieri, su indicazione del prevenuto, hanno recuperato dall’interno di un lavabo in muratura, due involucri in cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana, per un peso complessivo di 230 grammi, nonché un pezzo di stoffa contenente ulteriore sostanza stupefacente del tipo marijuana, per un peso di circa 200 grammi. Intanto, un’altra pattuglia dell’Arma, che stava procedendo alla perquisizione di un’altra abitazione ubicata nel villaggio Giampilieri di Messina, rinveniva, all’interno della camera da letto occupata da Antonino Bonfiglio di 20 anni, incensurato, avvolta in carta da giornale circa 4 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, nonché all’interno di un comodino, un bilancino di precisione ed un portafoglio, contenente la somma contante di 360,00 euro in banconote di vario taglio, che è stata sottoposta a sequestro in quanto ritenuta provento di attività delittuosa e di cui il citato Bonfiglio non ha saputo giustificare il possesso. L’attività di prevenzione antidroga, dava buon esito anche presso l’abitazione di Salvatore Culici di 32 anni, residente ad Itala, già noto alle Forze dell’Ordine, dove i Carabinieri, nel perquisire un mobile componibile del vano cucina, rinvenivano un involucro di plastica al cui interno erano contenuti circa 260 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, nonché, all’interno di uno stipetto della medesima cucina, rinvenivano un bilancino elettronico di precisione.Al termine di tutte le attività di perquisizione, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro dei complessivi 800 grammi di droga, nonché di tutto il materiale rinvenuto che saranno trasmessi al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina, per le previste analisi di laboratorio. Al termine delle operazioni di Polizia Giudiziaria, Bonfiglio, Viola e Culici sono stati quindi ristretti, come disposto dall’A.G. del capoluogo peloritano, presso il Carcere di Messina Gazzi.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P