31.3 C
Santa Teresa di Riva
venerdì, Luglio 12, 2024
HomeAttualitàAlì Terme. Numerose lamentele circa lo stato di pulizia del cimitero.

Alì Terme. Numerose lamentele circa lo stato di pulizia del cimitero.

Da una documentata segnalazione fornitaci dai consiglieri di minoranza del Comune di Alì Terme dobbiamo prendere atto che durante la stagione estiva, per un arco di tempo difficilmente quantificabile e comunque fino al giorno 24 Agosto, data in cui si è intervenuto per i lavori di ordinaria manutenzione, il cimitero di Alì Terme non ha certo brillato per pulizia e decoro. Varie infatti le segnalazioni di protesta dei cittadini, molti dei quali residenti lontano dal paese natìo che recatisi a pregare sulla tomba di parenti o amici hanno dovuto prendere atto di uno stato di semi-abbandono. In allegato quanto è stato riscontrato nei giorni scorsi, a cui è stato fatto fronte solo a partire da mercoledì 24 Agosto. Il gruppo consiliare di minoranza “Alì Terme Futura”ci fa pervenire a tal proposito il comunicato che segue: “Il culto dei morti è ritenuto da sempre il primo segno del passaggio dell’uomo alla vita civile, quello che ci distingue dagli animali. Per la seconda volta ci ritroviamo a richiamare l’attenzione di sindaco ed assessore competente sullo stato di indecenza in cui versa il cimitero comunale. Nonostante ben due società si occupino del decoro cimiteriale, l’ATO e da quest’anno la Salus 2000 (negli anni precedenti il servizio è stato svolto dalla società ELIDE BLU),quelle documentate dalle foto allegate sono le condizioni in cui versa in nostro cimitero. Questo è il rispetto che abbiamo per i nostri defunti e per chi li va a trovare! È bene precisare che la cifra erogata alla Salus 2000 per la manutenzione del verde pubblico e del cimitero ammonta a più di 20.000,00 €, tutti a carico di noi cittadini, a questa cifra va ovviamente aggiunto il contributo che puntualmente eroghiamo all’ATO. Inoltre appare del tutto irrazionale la scelta dell’amministrazione di sostituire l’ ELIDE BLU, società di cui il comune è socio al 51%, con la Salus 2000, società a capitale privato. Come al solito i concittadini aliesi pagano servizi sempre più esosi e del tutto inadeguati!”

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P