31.2 C
Santa Teresa di Riva
venerdì, Luglio 19, 2024
HomeCronacaIl mandanicese La Torre all'assalto del Rally del Tirreno

Il mandanicese La Torre all’assalto del Rally del Tirreno

Saponara – Sono centoventi i partecipanti al Rally del Tirreno, un vero record nazionale che ha soddisfatto gli organizzatori e soprattutto il delegato provinciale della Csai Armando Battaglia. Tanti i nomi di spicco, tra cui Ninni Ojeni su Peugeot 207, Carmelo Molica su Grande Punto Abarth, Giovannni Santamaria su Peugeot S2000, Mario Lisa su Clio Super 1600 e Giuseppe La Torre su Peugeto 207. A questa prestigiosa corsa valida per il Challenge ottava zona si è scritto pure una “vecchia” gloria del rallismo messinese, il preparatore di Patti, Pippo Tramontana, che negli anni Novanta ha vinto il rally del Tirreno alla guida di una competitiva e mitica Renault 5 Gt turbo. Adesso scenderà in pista con un’altra Renault, certamente riveduta e corretta, con cui cercherà di bissare i risultati di una volta. In questo difficile e selettivo rally, che si disputerà il 6 e 7 agosto, a sfidare la supremazia dei piloti del Tirreno sarà un corridore della fascia jonica. Un pilota in continua ascesa che però non ha gustato ancora la gioia della vittoria. Si tratta di Giuseppe La Torre di Mandanici, che ha firmato un importante contratto con la factory ennese BR Sport, per prendere parte a due impegnative gare del Challenge 8° zona: il Rally del Tirreno, che si disputerà appunto sabato e domenica prossimi ed il Rally di Taormina, in programma ad ottobre. Il driver della scuderia Phoenix sarà alla guida della vettura di punta del team dai colori bianco e blu, la performante Peugeot 207 S2000 dalla potenza di 280 cavalli gestiti da tanta elettronica e dalle quattro ruote motrici. Prima di affrontare la gara organizzata dalla “Top Competition” La Torre, coadiuvato dal navigatore Franco Chambeyront, ha provato a tastare la 4×4 francese riuscendo a gestirla a dovere. Il Rally del Tirreno, si conferma anche quest´anno una delle gare più difficili e selettive della Sicilia, con le classiche tre prove speciali (Rometta, Roccavaldina e Colli 4 Strade) da ripetersi tre volte ciascuna e quasi tutte in notturna, aumentando così il fascino della gara per gli spettatori e l´impegno per gli equipaggi. Partenza e arrivo sono previsti nella piazza Matrice di Saponara.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P