26.5 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeSportCalcio - Il S. Alessio si tuffa in una nuova avventura

Calcio – Il S. Alessio si tuffa in una nuova avventura

S. Alessio Siculo – La Polisportiva Sant’Alessio si mette alle spalle la deludente stagione di campionato e incassa amaramente, ma anche con dignità, il pesante esito della finale play out. Nulla è perso. La retrocessione è l’epilogo di un’annata difficile e anche sfortunata, ma il calcio è fatto di risultati altalenanti che comunque non mettono in discussione il faticoso, silenzioso e positivo lavoro che ormai da anni è portato avanti con determinazione e serietà dal nutrito gruppo della dirigenza, rappresentata dal presidente Domenico Costa, forte sostenitore dei giovani e amante dello sport, in carica dal 1994 (vanta due promozioni in prima categoria e una finale play off). Lo affiancano Agatino Siligato, Giacomo D’Arrigo, Sebastiano Stracuzzi, Salvatore D’Agata, Giuseppe Costa, Alberto Trischitta, Carmelo Sterrantino, Piero Cannavò, Natale Ferlito e Luciano Moschella. È all’interno di questo gruppo che nascono le idee che vengono poi trasformate in progetti, per portare avanti una tradizione calcistica, nel paese del gallo, che inizia nel lontano 1975. L’obiettivo più importante del prossimo campionato è il rinnovato spirito con cui si vuole condurre l’intero anno. Spirito di sacrificio che passa per un intenso e costante lavoro di preparazione atletica, spirito di gruppo che si realizza dando i giusti spazi a tutti e facendo sentire ai ragazzi il senso di appartenenza ad una compagine che negli anni si è conquistata uno spazio importante nella storia del calcio jonico locale e infine spirito di determinazione nello scendere in campo convinti delle proprie qualità. A condurre la squadra è stato chiamato il navigato Giuseppe Mangiò, che da oltre dieci anni è una presenza assidua nell’attacco della compagine, pur avendo precedentemente militato in squadre come il Taormina, il Giardini, lo Sportinsieme e la Robur. Il suo contributo non si è manifestato solo all’interno del rettangolo di gioco, in quanto si sempre impegnato in prima persona a realizzare progetti calcistici per avvicinare i giovani a questo sport. Oggi la dirigenza lo premia dandogli fiducia nel portare avanti il gruppo, convinta che il suo rapporto con i ragazzi, misto alla passione per il calcio, fanno di Mangiò l’elemento adatto a ricoprire tale ruolo. Giovanni Savoca gli farà da collaboratore tecnico, mentre Emilio Ferraro si occuperà della preparazione del portiere. L’attuale rosa è costituita dai confermati: Andolfo, Arito, Batti, Calafiore S., Fenicio, Grasso, Lo Giudice (da quest’anno capitano), Mazzucco, Micalizzi, Padiglione, Russo, Saccà, Santoro, Spoto, Stracuzzi, Vitale. Rientrano Lino Clafiore e Bartorilla, dati in prestito allo Scifì e Naccari concesso allo Sparagonà. Mentre un’attenzione particolare ricade sui nuovi acquisti che vanno ad ampliare la scelta degli schieramenti in campo. Loro sono Toscano proveniente dallo Sportinsieme, Palato e Trimarchi dal Furci e Muscolino dal Limina. Infine dopo una pausa durata tre anni torna ad indossare la maglia della Polisportiva Alessio Sgroi. Il presidente Costa dichiara che la squadra è al completo ma si riserva ancora il periodo estivo per valutare la possibilità di qualche ulteriore variazione, in entrata e in uscita, se considerata in linea con gli obiettivi della società. In attesa di conoscere il girone nel quale la squadra concorrerà, l’appuntamento per i giocatori è stabilito per il primo di settembre, data in cui avranno inizio i lavori di preparazione. Se questo è l’obiettivo principale per la Polisportiva Sant’Alessio, non certo possiamo dire che sia l’unico infatti la società ha deciso di affidare a Rosario Trischitta la guida dei giovanissimi, grazie alle sue doti di coinvolgimento e all’esperienza acquisita in tanti anni di calcio giocato in varie società e, novità assoluta, per il primo anno Sant’Alessio presenta una “compagine rosa” che parteciperà al campionato femminile di calcio a cinque. Squadra che sarà preparata da Carmelo Sterrantino, anche lui avvezzo al mondo del calcio. Fatti i doverosi nomi per conoscere non solo i protagonisti del campionato 2011/2012, ma anche tutti coloro che ruotano attorno alla società e che a diverso titolo partecipano al progetto sportivo santalessese, la Polisportiva sta già scaldando i motori, pronta per una partenza sprint, con tutti i buoni propositi che una squadra genuina e combattiva deve possedere, per farsi valere in campo e fuori dal campo. Il dirigente Stracuzzi, valido sostenitore nel dietro le quinte, ringrazia l’amministrazione comunale per la sensibilità che mostra nel sostenere finanziariamente la società, ma sottolinea con rammarico la penuria dei finanziatori privati alessesi, che rappresentano la vera assenza nel mondo dello sport di questa ridente cittadina. Infatti – continua Stracuzzi – i maggiori apporti finanziari privati provengono da due attività commerciali del mondo della ristorazione che operano una a Forza d’Agrò e l’altra a Santa Teresa di Riva. Chissà che il vento delle novità non porti con sé anche generosi finanziatori casalinghi che abbiano a cuore le sorti di questa squadra!

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P