25.9 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Luglio 14, 2024
HomeCronacaAUTOSTRADA, QUALCOSA SI MUOVE

AUTOSTRADA, QUALCOSA SI MUOVE

Si è svolta ieri, nella sala giunta , alla Provincia Regionale di Messina, l’incontro organizzato dal Presidente Ricevuto, tra gli amministratori del comprensorio Jonico ed il CAS, avente ad oggetto gli interventi da mettere in atto a seguito dell’alluvione del 1° ottobre. Erano presenti l’ass.re Santisi di Roccalumera, i Sindaci di Itala, Savoca, Sant’Alessio Siculo, Graniti, Letojanni, Scaletta, il Presidente del Consiglio dell’unione delle valli Joniche, il responsabile tecnico del comune di Giardini Naxos, ed i consiglieri provinciali Nino Muscarello, Matteo Francilia e Lalla Parisi, ed altri amministratori locali. "Ho chiesto all’arch. Zapparrata, commissario del CAS, spiega Nino Muscarello, notizie certe circa la realizzazione dello svincolo di Alì Terme, opera da troppo tempo sbandierata , da alcuni esponenti politici, come di prossima realizzazione e che invece, come temevo in evidente criticità tecnica"… L’Arch. Zapparrata ha infatti confermato le mie preoccupazioni, dichiarando senza mezzi termini, che già lui stesso, ha invitato la Technital s.p.a. di Verona a ritirare il progetto ed a rivederlo in un ottica completamente diversa ed eco funzionale, riducendolo in quanto enormemente sopradimensionato, " se la Techinital insisterà sull’attuale progetto".. Ha dichiarato Zapparrata, molto probabilmente giorno 5 novembre a Roma, presso il Ministero dell’Ambiente, la realizzazione dell’opera sarà bocciata e si dovrà ricominciare nuovamente tutto l’iter burocratico.. "L’autostrada Messina-Catania" – dichiara il consigliere provinciale Matteo Francilia (nella foto) – " deve essere messa in sicurezza e fino ad allora ritengo sia doveroso sospendere il pedaggio autostradale. L’unica via di fuga" – continua Matteo Francilia" – per il comprensorio jonico è l’autostrada, ecco perché la realizzazione di un minisvincolo tra il comune di Scaletta ed Itala è di fondamentale importanza, mi rincuora il fatto che il Commissario del CAS Zapparrata durante l’incontro di ieri si è espresso favorevolmente assumendo l’impegno di portare avanti questa iniziativa. La messa in sicurezza" – conclude Francilia – "del nostro territorio oggi è l’unica priorità. Fino ad allora non si deve parlare di altro. " Sulla stessa linea il consigliere provinciale Lalla Parisi "è di straordinaria importanza la realizzazione dello svincolo autostradale Valdagrò tra Santa Teresa di Riva e Sant’Alessio. In sinergia con l’Unione dei Comuni che sta già elaborando il progetto preliminare per la realizzazione di questa importantissima opera la Provincia Regionale di Messina si attiverà senz’altro per supportare l’iniziativa, opera vitale per decongestionare il traffico veicolare e per agevolare gli interventi dei mezzi di soccorso da e per l’Ospedale Sirina". Qualcosa di certo si sta muovendo, grazie ai sindaci e agli amministratori comunali del comprensorio jonico, ma grazie soprattutto ai consiglieri provinciali Matteo Francilia, Nino Muscarello e Lalla Parisi.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P