27.8 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Luglio 14, 2024
HomeCronacaTAORMINA, ARRESTATE TRE TURISTE FRANCESI

TAORMINA, ARRESTATE TRE TURISTE FRANCESI

Taormina – I Carabinieri della Stazione di Taormina hanno proceduto all’arresto di tre turiste francesi, ed alla denuncia in stato di libertà di una quarta cittadina francese e di un ragazzo di Milazzo, responsabili a vario titolo di furto con destrezza e furto aggravato commessi all’interno di due negozi di abbigliamento ubicati sul corso Umberto della Città del Centauro. La ragazza denunciata ed una delle tre ragazze arrestate sono minori. Le ragazze sono state individuate dai Carabinieri a seguito della denuncia della titolare di un negozio di abbigliamento ove avevano appena consumato un furto. Si tratta di Sabrina Picard di 34 anni, Elisabeth di 33 anni e di una minorenne di 15 anni, tutte e tre francesi. Il modus operandi era il seguente: due ragazze entravano all’interno di un negozio preventivamente individuato, fingendo di essere interessate all’acquisto della merce esposta; le stesse, cogliendo un attimo di distrazione delle clienti, prelevavano dalle loro borse, con mossa fulminea, il portamonete oppure, distraendo la titolare anche attraverso un minore, figlio di una delle due donne francesi, sottraevano alcuni articoli esposti nelle vetrine o sul bancone; il tutto, mentre la terza donna restava fuori a fare da palo. Tutte le fasi dell’azione criminosa sono state però immortalate dal sistema di videosorveglianza di uno dei due negozi. Le turiste comunitarie, individuate dai Carabinieri anche grazie alle descrizioni delle vittime, sono state bloccate mentre tentavano di allontanarsi impunite a bordo di un’autovettura parcheggiata alla fine del citato corso Umberto, dove le attendevano una quarta ragazza francese, minorenne, ed un ragazzo di Milazzo, loro conoscenti. La ragazza ed il ragazzo sono stati denunciati per concorso in furto. La refurtiva, consistente in denaro, alcuni preziosi ed un portafogli in pelle è stata rinvenuta e consegnata ai legittimi proprietari. I due portamonete asportati dalle borse sono stati rinvenuti dai Carabinieri all’interno di cestini per i rifiuti collocati a circa 10 metri dai negozi dove le donne avevano eseguito le azioni delittuose. I preziosi – un orologio un paio di orecchini ed un braccialetto – sono stati rinvenuti invece dentro un vaso ornamentale posto nel citato corso.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P