26.5 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeCronacaROCCALUMERA, LA MINORANZA INCALZA

ROCCALUMERA, LA MINORANZA INCALZA

Roccalumera – Dal gruppo consiliare di minoranza al comune di Roccalumera riceviamo: “C’era una volta il Consorzio “Qualità Sicilia”, così cominciano le favole che fanno sognare i bambini e, non solo. Questa volta però la favola non è a lieto fine. Del consorzio “Qualità Sicilia” non se ne parla più, eppure il Consiglio Comunale, all’unanimità, nella seduta del 29/11/2008 ha approvato la mozione presentata dal gruppo di minoranza che impegnava il Sindaco e la Giunta a relazionare il Consiglio stesso sull’attività di Consorzi, Unioni, Società ed altri organismi dei quali il Comune di Roccalumera è capofila o socio e invece a distanza di mesi, ne il Sindaco, ne tanto meno gli Assessori hanno ritenuto di onorare l’impegno precedentemente assunto con il civico consesso. La minoranza non ci sta e presenta un interrogazione al Sindaco e all’Assessore alle Attività Produttive e Sviluppo Economico, Massimo Puglisi. I consiglieri di minoranza Campagna, Vadalà, Cisca, Basile, Maccarrone e Spadaro fanno un riassunto delle puntate precedenti: il Consorzio “Qualità Sicilia” è stato costituito il 27/12/2005, conta tra i propri soci il Comune di Roccalumera e alcune ditte e Società private con un investimento iniziale del Comune di 1900 euro e con contributi successivi per alcune migliaia di euro. Il Consorzio è nato con obiettivi ambiziosi, quali “la valorizzazione, promozione e commercializzazione dei prodotti tipici siciliani, agroalimentari, artigianali e artistici nell’ottica di una maggiore crescita e valorizzazione del territorio in termini economici, imprenditoriali e turistici, delle imprese consorziate, nonché l’esportazione dei prodotti ed l’importazione delle materie prime e dei semilavorati da utilizzarsi da parte delle imprese stesse” e “rientra nell’oggetto sociale l’attività di formazione e di aggiornamento nonché l’assistenza tecnica prestata a favore dei soci”. Il Presidente dovrebbe essere, il condizionale in questo caso è d’obbligo, il consigliere di maggioranza Frontaurea, l’Amministratore Delegato, in un primo periodo, è stato l’ex assessore comunale Barletti, incarico svolto gratuitamente, poi il Sindaco “lo ha dimesso”, è proprio il caso di dire, precisa il capogruppo di minoranza Campagna. Proprio così. Il Sindaco ha tolto Barletti senza che quest’ultimo abbia mai prodotto alcuna dimissione e l’ha sostituito con altra persona che si è visto autorizzare dal consiglio direttivo del consorzio, nella seduta del 15/10/2007 presieduta da Frontaurea, una percentuale del 5% sul volume d’affari del Consorzio e questa percentuale risulta dalle scritture contabili del consorzio con la dicitura “Compenso Amministratore Delegato 2007” oltre a numerose altre voci riguardanti compensi per prestazioni occasionali a soggetti non residenti nel Comune di Roccalumera. E a controllare il tutto, continua Campagna, il sindaco ha nominato una persona di sua assoluta fiducia quale presidente del collegio dei Revisori dei Conti. Il gruppo di minoranza vuol vederci chiaro e interroga il sindaco e l’assessore al ramo per sapere se il sindaco è nelle condizioni di fornire copia della nota di dimissioni da Amministratore Delegato da parte di Barletti e copia dell’atto di convocazione dell’Assemblea dei Soci del consorzio con la sottoscrizione da parte di ciascun socio per ricevuta, così come prevede l’art. 8 dello statuto consortile ???????????; se sono a conoscenza che il consiglio direttivo del Consorzio “Qualità Sicilia” ha deliberato di attribuire un indennità all’amministratore delegato del Consorzio stesso, mentre il suo predecessore aveva svolto le stesse funzioni gratuitamente, se l’indennità stessa è stata versata all’interessato, a quanto ammonta e che provvedimenti ha adottato il Sindaco, nella qualità di socio di maggioranza del suddetto Consorzio. Ed ancora: qual è il fatturato prodotto dal Consorzio relativamente alla vendita di prodotti forniti da imprese di Roccalumera nel periodo da giugno 2008 ad oggi. Se gli amministratori del comune di Roccalumera sono a conoscenza che la legge 21/02/1989 n° 83 e altre normative comunitarie e regionali similari prevedono interventi di sostegno per i consorzi tra le piccole e medie imprese e se il Consorzio “Qualità Sicilia” nel periodo successivo a Giugno 2008 ha presentato ad enti pubblici istanze per l’ottenimento di finanziamenti o contributi, se ne ha ottenuto e in che misura. Si vuol capire insomma se l’Amministrazione ha un suo progetto di sviluppo per il Consorzio, con quali risorse intende sostenerne la crescita e con quale gruppo dirigente, il tutto nel superiore interesse della collettività e delle imprese associate”. (Nella foto Giuseppe Campagna, capogruppo della minoranza).

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P