26.7 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Luglio 22, 2024
HomeCronacaMOBILITAZIONE POLITICA PER IL PONTE FURCI - S.TERESA

MOBILITAZIONE POLITICA PER IL PONTE FURCI – S.TERESA

Furci Siculo – Questa volta si sono mossi in tanti: sindaci, consiglieri provinciali, politici e amministratori comunali. L’obiettivo è uno: costruire un ponte che unisca il lungomare di Furci a quello di S.Teresa. E’ stata definita “opera essenziale”, perché la Statale 114 non riesce più a contenere il quotidiano flusso automobilistico, con ingorghi continui e prolungati che provocano un alto tasso di inquinamento acustico e atmosferico, per la emissione di gas nocivi che attentano alla salute dei cittadini. E così il sindaco Bruno Parisi (di Furci Siculo) e Alberto Morabito (di S.Teresa di Riva) ed i consiglieri provinciali, del collegio di Taormina, Matteo Francilia di Furci, Lalla Parisi e Nino Bartolotta di S.Teresa, Biagio Gugliotta e Giuseppe Lombardo di Roccalumera e Roberto Gulotta di Graniti hanno sottoscritto un circostanziato documento e lo hanno inoltrato alla Provincia regionale di Messina e in particolare all’assessore provinciale ai lavori pubblici e viabilità dott. Lino Monea. L’oggetto così recita: “Inserimento costruzione ponte di collegamento tra il lungomare di Furci Siculo e S.Teresa di Riva nel Piano triennale delle opere pubbliche, con attribuzione del più alto livello di priorità”. Nella richiesta, i firmatari del documento hanno fatto presente quali e quanti sono i quotidiani disagi cui sono sottoposti gli automobilisti della zona. In particolare è stato evidenziato che “tale situazione, presente tutto l’anno, nei mesi estivi diventa addirittura insostenibile, provocando conseguentemente gravi disagi all’economia locale, basata prevalentemente sul turismo e sul commercio. Considerato che tali ingorghi provocano anche un notevole tasso di inquinamento acustico e atmosferico, sarebbe opportuno la realizzazione di un ponte di collegamento tra il lungomare di Furci Siculo e di S.Teresa di Riva, in quanto costituirebbe una via di fuga alternativa alla Statale 114, unica strada di collegamento esistente”. Sono circa vent’anni che si parla di costruire questa infrastruttura lungo il letto del torrente Savoca. Promesse, progetti e poi nulla di fatto. Questa volta i politici della zona (di destra e di sinistra) hanno puntato i piedi. Tutti insieme, sindaci e consiglieri provinciali. Il ponte tra il lungomare di Furci e S.Teresa si deve fare, è stato fortemente ribadito, perché unica alternativa ai quotidiani e caotici ingorghi viari. L’iniziativa di questo “progetto” è del consigliere provinciale Matteo Francilia, il quale intervenendo sull’argomento, ha dichiarato: “Solo insieme possiamo affrontare e risolvere i tanti problemi che affliggono la riviera jonica. E uno di questi problemi è la realizzazione del ponte sul torrente Savoca (nella foto), per collegare il lungomare di Furci a quello di S.Teresa”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P