27.6 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeCronacaALI' TERME: "ASSOVOLO" IN MARCIA

ALI’ TERME: "ASSOVOLO" IN MARCIA

Alì Terme – Ha collezionato un grosso successo la manifestazione “ Ci Siamo Anche Noi ”, organizzata dall’Associazione “Assovolo Riviera Jonica Onlus ”, volta a mettere in luce la problematica della persistenza delle barriere architettoniche. L’iniziativa ha preso il via con una marcia per le vie principali del paese, alla quale hanno aderito anche i cittadini dei comuni vicini, i volontari delle associazioni Vivere Insieme di Nizza di Sicilia, Camminando Insieme di Giardini, i volontari della Croce Rossa sezione di Roccalumera. Il corteo si è poi diretto al centro diurno di Alì Terme, dove si è dato inizio ad un dibattito tra i cittadini ed i rappresentanti delle Amministrazioni locali. Erano presenti i sindaci di Alì Terme; Alì; Fiumedinisi; Roccalumera; Furci Siculo e l’assessore alle politiche sociali del comune di S. Alessio. Il dibattito è stato molto partecipato con interventi da parte dei rappresentanti delle Associazioni diversamente abili e cittadini, con suggerimenti per migliorare la vivibilità del territorio. Il presidente Assovolo Riviera Jonica, Antonio Vucci ha dato la propria disponibilità a collaborare con le amministrazioni, segnalando i vari problemi esistenti nei comuni della riviera. Il sindaco di Alì Terme Lorenzo Grasso, durante il suo intervento, ha evidenziato la necessità di diffondere una maggiore coscienza sociale tra i cittadini, mentre il sindaco di Roccalumera, Gianni Miasi, nel suo intervento ha sottolineato la volontà che questa manifestazione non resti fine a se stessa, impegnandosi, durante il prossimo incontro del consiglio comunale, ad inserire nel bilancio 2009 una somma di Euro 10.000 per l’abbattimento delle barriere architettoniche nel comune di Roccalumera. I sindaci Bruno Parisi, Carmelo Satta e l’assessore Rosanna Fichera di S. Alessio, hanno apprezzato molto l’iniziativa dell’Assovolo. Anche loro disponibili nel collaborare con associazioni e cittadinanza. Facendo dei progetti con più partners si ha la possibilità che gli stessi possano essere finanziati risolvendo almeno in parte il problema. L’on. Cateno De Luca ha chiuso il dibattito confermando il proprio impegno verso le persone diversamente abili. Speriamo che da questa importante manifestazione possano maturare risvolti positivi.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P