17.9 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Aprile 20, 2024
HomeCronacaROCCALUMERA, IL BABY SINDACO ANIMA LA SCUOLA

ROCCALUMERA, IL BABY SINDACO ANIMA LA SCUOLA

Roccalumera – L’anno scolastico 2008/2009 ha portato una “ventata nuova” e un entusiasmo fino alle stelle fra i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Roccalumera. Il motivo: l’inserimento nel POF del progetto “Baby Consiglio Comunale: Amministratori in erba”, approvato dal Collegio dei docenti e dal Consiglio d’Istituto e ideato dai proff. Caminiti Santino, ref., Marino Concetta, Favosi Anna Maria, Angela Dori e Corrini Rita Grazia, sotto la guida del Dirigente Scolastico, dott. ssa Enza Interdonato. I due candidati baby sindaco, Cosimo Bellomo della classe 3^ A e Maddalena Parisi della classe II A, dopo aver superato le elezioni primarie all’interno dell’Istituto, si sono cimentati in un comizio di fronte ai loro compagni, ai loro insegnanti, al D. S. e al sindaco Giovanni Miasi. Dopo una stretta di mano, hanno ringraziato i loro compagni per il consenso dato alla loro candidatura e hanno presentato il programma elettorale con i componenti della lista. Cosimo Bellomo ha iniziato il suo discorso rivolgendo un saluto forte e leale alla candidata della lista avversaria. Il suo impegno va contro gli egoismi, gli individualismi e i personalismi di quanti credono che il mondo finisca davanti alla loro porta. Il confronto riguarda esclusivamente la componente ragazzi; isolate ed escluse le intrusioni degli adulti. Ogni ragazzo deve essere libero di manifestare il proprio pensiero. Il simbolo della sua lista “P.A.I.” (partito, azioni, idee), contiene il messaggio politico che si vuole lanciare: una sinergia forte e strutturata tra le idee dei ragazzi e le azioni del sindaco e dei consiglieri. Ha affermato, facendo riferimento alla scuola di Barbiana di don Milani, che raccoglieva per strada bambini difficili facendoli uscire dalla emarginazione e dal loro disagio per farli diventare uomini saggi e onesti e magari classe dirigente di una società migliore, che la scuola è uno degli autentici capisaldi su cui si edifica una società moderna e giusta. Maddalena Parisi dopo il saluto e il ringraziamento, ha illustrato lo slogan della sua lista, circoscritto da due frasi. La prima, “Facta non verba”, tipica proposizione latina, che significa fatti e non parole, quindi non materializzazione delle idee, ma concretezza delle proposte; la seconda “Uniti per cambiare” mette in evidenza la forza dei ragazzi di un miglioramento, non solo in ambito scolastico, ma anche in quello sociale. Il simbolo, che ha sullo sfondo l’alba, indica l’inizio di un nuovo giorno, ma nel loro caso, un possibile cammino da intraprendere. Due ragazzi, con l’unione delle loro braccia disegnano un cuore, espressione di amore e di fratellanza. Il programma riguarda: il miglioramento delle infrastrutture scolastiche, le attività ludico-costruttive, l’ampliamento dei laboratori, l’avvicinare le persone anziane, come i nonni, per imparare saggezza, il ripristino dei locali del centro polisportivo con l’accesso gratuito degli studenti, i pomeriggi all’insegna del divertimento, il verde pubblico. A conclusione, chiede ai ragazzi di non votare la persona maggiormente simpatica, ma quella che possa rappresentare al meglio le loro esigenze. Certamente il fine di questo progetto è altamente formativo: coinvolgere i ragazzi in esperienze educative, che favoriscano la crescita individuale e nello stesso tempo sviluppino una coscienza civica, intesa come partecipazione alla vita collettiva e a provare a partecipare alla gestione della cosa pubblica con delle proposte concrete. La prossima settimana le votazioni e poi l’ufficializzazione nell’aula consiliare del comune. E c’è viva attesa per questo duello che sta animando l’ambiente scolastico, e non solo, di Roccalumera. (nella foto, al centro il sindaco Gianni Miasi e il dirigente scolastico Enza Interdonato, ai lati i due schieramenti)

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P