22.5 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Aprile 14, 2024
HomeCronacaL'ULTIMO SALUTO A PIPPO GIUNTA

L’ULTIMO SALUTO A PIPPO GIUNTA

S.Teresa di Riva – Oltre mille persone, provenienti da tutti i comuni della provincia di Messina e dal comune Assoro (Enna), cinque sindaci, un rappresentante della Figc di Messina, tutti i calciatori della squadra di Alì Terme, gli impiegati del comune di S.Teresa, politici e calciatori del comprensorio, hanno fatto da cornice ai funerali di Pippo Giunta, il funzionario del comune di S.Teresa e allenatore della squadra di Alì Terme morto sabato sera per arresto cardiaco sul campo di calcio dell’Annunziata (Messina). E’ stato un rito funebre straziante, non solo per il grido di dolore lanciato dai due figli, Francesco 23 anni ed Emanuele 18, dalla sua compagna Rosalba, e dai parenti tutti, ma anche perché la gente presente nella chiesa Sacra Famiglia, dove si è celebrato il rito funebre, si è tutta impietosita e le lacrime hanno solcato i visi degli astanti. Commozione anche fuori della chiesa, dove tantissimi giovani hanno pianto a dirotto. Poi il viaggio verso l’ultima dimora. I calciatori dell’Alì Terme e tanti amici di Pippo hanno portato a spalla il feretro verso il locale cimitero. Tutti i colleghi del comune si sono recati al camposanto, dove la folla ha circondato i familiari e dove ha baciato per l’ultima volta una foto di Pippo Giunta sistemata sulla bara. Anche quì una grande commozione ed un lungo applauso, prima che il feretro venisse adagiato nel loculo. Pippo Giunta aveva 53 anni. E’ stato un grande, perché dopo al morte della moglie Giuseppina ha continuato la sua vita, con impegno e professionalità, portando avanti i suoi due figli, che amava fortemente. E quando la sua vita stava per riabilitarsi, convivendo con Rosalba, una donna dolce ed intelligente di Alì Terme, che già aveva perso il marito, ecco che la vil parca nera lo falcia cinicamente, togliendolo all’affetto dei due figli, della sua compagna e dei familiari tutti. Pippo è stato un amico, un amico di tutti. Sempre radioso,si è saputo accattivare la simpatia di amici e conoscenti, ma anche sul posto di lavoro e sui campi di calcio. Il suo ricordo resterà indelebile in quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di amarlo.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P