17.9 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Aprile 20, 2024
HomeCronacaSAVOCA E L'ARTE PASTICCERA

SAVOCA E L’ARTE PASTICCERA

Savoca – Il TAR Sicilia ha accolto la domanda di sospensione inoltrata dal Comune di Savoca in qualità di Ente Capofila relativamente al provvedimento di diniego al progetto di riconoscimento del Distretto Produttivo dell’Arte Pasticcera da parte dell’Assessorato Regionale alla Cooperazione. Il TAR ha disposto che l’Assessorato Regionale alla Cooperazione riesamini il progetto denominato “Taormina-Etna – Filiera dell’Arte Pasticcera” anche alla luce della nuova relazione della CCIAA di Catania con la quale si esprime “la valutazione di contesto in termini favorevoli”. Il progetto per il riconoscimento del distretto produttivo dell’Arte Pasticcera, era stato presentato nel 2006 dal Comune di Savoca quale Ente Capofila in compartecipazione con il Distretto-Taormina Etna e comprende 122 aziende del settore, 60 Comuni, la Provincia Regionale di Messina e Catania e altre forme associative quali il Patto delle Aci, il Parco dell’Etna e il Prusst Valdemone. La normativa inerente il riconoscimento dei distretti produttivi nella Regione Sicilia era stata voluta dall’on. Lo Monte, allora Assessore Regionale alla Cooperazione e poi proseguita dall’Assessore Regionale Nino Beninati. Il progetto in questione, presentato nel 2006 aveva ottenuto il diniego al riconoscimento di “Distretto” da parte del nucleo di valutazione del competente assessorato. Oggi, però, le cose sembrano cambiate ed il Sindaco di Savoca con una nota indirizzata all’Assessorato Regionale alla Cooperazione, sottolinea come il patto di sviluppo dell’Arte Pasticcera vanti, tra gli altri punti di forza, la presenza di Aziende Leader nel settore, almeno due centri di formazione specificamente indicati, nonché il possesso di “Marchi” e Brevetti” dalla evidente riconoscibilità nazionale relativi alle aziende coinvolte ed operanti nel comparto, e rappresenti, altresì, una importante e concreta occasione di sviluppo economico ed occupazionale per le imprese e gli Enti Locali del territorio interessato. Era doveroso da parte nostra e del Distretto Taormina-Etna, ha dichiarato il sindaco Nino Bartolotta (Nella foto), fare questo ulteriore tentativo a sostegno della bontà di una iniziativa che riteniamo meritevole di approvazione; è questo un atto dovuto anche a tutela dei numerosi aziende Enti ed Aziende che hanno creduto ed investito nell’ipotesi progettuale ideata del Distretto Taormina-Etna e proposta dal nostro comune. Il nucleo di valutazione dell’Assessorato Regionale alla Cooperazione, nelle prossime settimane riesaminerà la pratica in oggetto e ufficializzerà il conseguente verdetto finale.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P