13 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Aprile 21, 2024
HomeCronacaLETOJANNI, LA MINORANZA ATTACCA: LUNGOMARE A RISCHIO

LETOJANNI, LA MINORANZA ATTACCA: LUNGOMARE A RISCHIO

Letojanni: I consiglieri comunali di minoranza hanno presentato una articolata mozione al presidente del consiglio comunale sui lavori che hanno caratterizzato il lungomare di Letojanni. Eccola: I sottoscritti consiglieri comunali nell’espletamento del proprio mandato, constatato: 1. che i lavori per l’ammodernamento del tratto di lungomare sembrerebbero stati effettuati in spregio alle più elementari norme della regola dell’arte dal punto di vista tecnico, stante che la pavimentazione continua a saltare e in taluni casi a sprofondare, specie nei pressi dei tombini esistenti; 2. che l’intero percorso presenta avvallamenti all’incrocio delle varie traverse che dalla via Vittorio Emanuele sfociano sul lungomare a causa dell’originario errato livellamento del percorso; 3. che la zona lato mare compresa tra il marciapiede e delimitata da specifici dissuasori in cemento e la corsia centrale in pavimentazione rossa è stata progettualmente destinata a parcheggio auto dove oggi, arbitrariamente, risulta vietata ogni forma di sosta e/o fermata anche quelli, che per legge, andrebbero riservati ai soggetti deboli; 4. che lungo l’intera arteria, intensamente frequentata da veicoli a motore e da pedoni, non è stato realizzato alcun passaggio che garantisca il transito pedonale da mare a monte e viceversa, opera che si sarebbe dovuta eseguire in fase di realizzazione con apposita pavimentazione di colore bianco per la realizzazione delle zebrature previste dal CdS; Considerato: che tale situazione comporta un grave stato di insicurezza dell’utenza e della pubblica incolumità nel suo complesso, chiedono che il Consiglio Comunale approvi la seguente mozione: Il Consiglio Comunale impegna il Sindaco del Comune di Letojanni 1. affinché promuova un incontro con il progettista, il direttore dei lavori, il responsabile del procedimento, il competente ufficio tecnico comunale e l’impresa esecutrice per verificare le sopraccennate anomalie tecniche di realizzazione e, nel caso in cui tali lavori fossero già stati incautamente collaudati, a chiamare in causa i collaudatori al fine di verificare l’attuale stato tecnico-realizzativo in cui versa l’opera e, non ultimo, se il massetto di base è stato realizzato così come progettualmente previsto; 2. a verificare le motivazioni che hanno determinato tecnicamente la necessità di creare veri e propri avvallamenti del percorso stradale agli incroci delle traverse che dalla via Vittorio Emanuele sfociano sul lungomare e ad intervenire presso la direzione lavori e l’impresa per la necessaria risagomatura di quei tratti di sede stradale; 3. a destinare con propria ordinanza, così come progettualmente previsto, le zone di parcheggio lungo l’intera arteria con particolare attenzione nei confronti degli utenti diversamente abili; 4. a richiedere al settore tecnico incaricato e all’impresa, la sostituzione della parte di pavimentazione con altra di colore bianco per la realizzazione dei passaggi pedonali completamente mancanti.

Firmato: Anna Bene – Geri Muscolino – Salvatore D’Allura – Carmelo Bucceri – Giovanni Interdonato

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P