12.9 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Aprile 21, 2024
HomeCronacaFURCI, BALLETTA & PARISI: IMPRESA ARDUA

FURCI, BALLETTA & PARISI: IMPRESA ARDUA

Furci Siculo – Comunque vada a finire, a Furci vincerà un medico. Perché i due candidati sindaco sono bravi medici e valenti professionisti. Inoltre dispongono di due squadre ben radicate sul territorio e vantano larga popolarità. Si tratta del dott. Mario Balletta, vice sindaco uscente, e il dott. Bruno Parisi, già vice sindaco in passate amministrazioni. Il primo cittadino, dott. Sebastiano Foti, non si può più candidare perché ha espletato a dovere il mandato per due legislature. Il dott. Balletta rappresenta la continuazione dell’uscente amministrazione, anche perché il programma che ha presentato al pubblico, oltre le novità, ha pure in scaletta il completamento di tanti progetti portati avanti da questa amministrazione. Inoltre la coalizione uscente si è imparentata con alcuni consiglieri dell’opposizione, proprio per creare una forza politica più forte e competitiva. Difatti tra gli assessori designati c’è pure Beniamino Lo Giudice, che per cinque anni è stato tra i protagonisti dell’opposizione. Gli altri due assessori designati sono Ciccio Pino e Bruno Di Bella, quest’ultimo attuale presidente del consiglio. Anche il sindaco Sebastiano Foti avrà un ruolo in questa nuova composizione politica; difatti se dovesse vincere la lista “Civiltà e progresso” capeggiata dal dott. Balletta, l’attuale primo cittadino andrebbe a ricoprire la carica di presidente del consiglio. Gli assessori uscenti, tranne l’avv. Giuseppe Mercurio, sono stati tutti inseriti in lista, e cioè Carmelo Andronico, Rosaria Ucchino e Tino Vinci. Questa squadra, di cui il più giovane è l’universitario Ivan Riganello, ha setacciato tutte le piazze (dal centro alle frazioni) per prospettare un programma ricco di progetti e di idee innovative, puntando decisamente sul turismo, commercio, attività artigianale e concreto sviluppo del paese. Non è stato di meno lo schieramento avversario “Furci libera” capitanato dal candidato sindaco dott. Bruno Parisi. Uno schieramento che ha puntato la campagna elettorale sul cambiamento di Furci, sul rinnovamento, sulla sterzata innovativa da dare al paese. Il dott. Parisi è stato vice sindaco anni addietro, prima con Ventura sindaco e successivamente con Foti. Poi vicissitudini politiche lo hanno portato ad allontanarsi dall’amministrazione. Adesso ritorna alla politica attiva proponendosi a sindaco di Furci. E’ sorretto da tutte le forze politiche ed inoltre dispone di una squadra molto affiatata, di cui ne fanno parte due ex candidati sindaco (Francesco Di Bella e Carmelo Freni) e due ex assessori Nina Foti e Salvatore Maccarrone. I suoi comizi sono stati incentrati sulle manchevolezze di questa amministrazione e sul cambiamento del paese (pulizia, viabilità, zona artigianale, turismo, agricoltura, sviluppo). Anche Parisi ha designato gli assessori (Nina Foti, Francesco Rigano, Sarah Vita e Francesco Foti) mentre a ricoprire la carica di presidente del consiglio dovrebbe essere il prof. Francesco Di Bella. Domani pubblichiamo le richieste che i cittadini fanno ai due candidati sindaco: in primo luogo la viabilità.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P