19.5 C
Santa Teresa di Riva
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeCronacaROCCALUMERA E FURCI, ULTIMI SCAMPOLI ELETTORALI

ROCCALUMERA E FURCI, ULTIMI SCAMPOLI ELETTORALI

Roccalumera – La campagna elettorale è entrata nel vivo, soprattutto a Roccalumera e Furci Siculo, due dei più grossi comuni della provincia ionica del Messinese impegnati nelle consultazioni elettorali del 15 e 16 giugno. E sì, perché nottetempo gli avversari si coprono vicendevolmente i manifesti (a Furci) oppure si potenzia la guerra degli striscioni (a Roccalumera) con i due candidati sindaco che non si mollano di un centimetro. In quest’ultimo comune, per esempio, sta facendo discutere la posizione degli striscioni che reclamizzano la candidatura di Gaetano Argiroffi e di Gianni Miasi. Con tanti posti liberi, lungo i tre chilometri del paese, si sono trovati a piazzare i loro enormi striscioni l’uno attaccato all’altro, quasi fossero amici e non rivali politici. A Roccalumera, come non mai, anche la strategia dei comizi viene attentamente seguita dai due raggruppamenti. Da piazza A.M. Di Francia, il cuore del paese, adesso vengono scelti dai due contendenti i rioni, i quartieri, le frazioni e questo per dialogare direttamente con tutte le fasce sociali del paese. Gianni Miasi, avvocato, è sindaco uscente. Sono cinque anni che amministra le sorti di Roccalumera e vorrebbe continuare il suo cammino per un’altra legislatura. A sbarrargli il passo è il dott. Gaetano Argiroffi, medico, già sindaco nei dieci anni prima dell’avvento di Miasi. Argiroffi è stato per cinque anni sui banchi dell’opposizione ed ora, come Miasi, tenta di riconquistare il palazzo. Entrambi godo di stima in paese ed entrambi dispongono di due forti squadre. Pronostico incerto. A Furci Siculo uguale tensione e analoga lotta dei manifesti. Succede che un gruppo di attivista passa di notte per sistemare i manifesti negli spazi consentiti e qualche ora dopo passa la squadra avversaria, che copre con propri manifesti quelli sistemati prima dai rivali. E si va avanti così. Possiamo dire che mai come in questa occasione si sta sentendo la morsa delle elezioni amministrative. Una lotta viva ed accesa, come questa volta, non s’era avvertita negli anni precedenti. Da un lato il dott. Mario Balletta, vice sindaco uscente, appoggiato da tutte le forze del centro destra, che raffigura un pò la continuazione della passata amministrazione, gestita dal sindaco dott. Sebastiano Foti. Dall’altro lato lo sfidante, il dott. Bruno Parisi, vice sindaco in passate amministrazioni, sorretto dal centro sinistra e da esponenti del centro destra (Udc, Forza Italia, ecc.). E sì, perché nei paesi le liste civiche abbracciano un po’ tutti i partiti, per cui non c’è una sola matrice politica nella composizione degli schieramenti. Intanto, ultimi comizi tra oggi e domani. Venerdi sprint finale e poi, domenica e lunedì, la parola passa agli elettori. Da Roccalumera e Furci Siculo, comuni campione del comprensorio ionico, i partiti si aspettano precise indicazioni.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P