17.9 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Aprile 20, 2024
HomeCronacaNIZZA DI SICILIA. I SEGRETI DEL MARE

NIZZA DI SICILIA. I SEGRETI DEL MARE

Nizza di Sicilia – “Il Fep, Fondo europeo della pesca, è uno strumento che i comuni devono conoscere, perché per i prossimi sette anni ha stanziato qualcosa come 220 milioni di euro, ed i pescatori della provincia di Messina e della Sicilia intera non possono perdere quest’occasione”. Sono le battute finali dell’intervento del dott. Salvatore Roccapalumba dirigente dell’assessorato regionale alla Cooperazione e Pesca, uno dei relatori del convegno “I segreti del mare” che si è tenuto nel salone della biblioteca “C.Cagli” di Nizza di Sicilia. Nel corso del suo seguito intervento, il dott. Roccapalumba ha parlato anche di ripopolamento ittico, della costruzione di un approdo (tra Messina e Giardini) in soccorso dei pescatori, delle difficoltà a cui va incontro la categoria, delle continue restrizioni del pescato e soprattutto “di finirla con gli individualismi. Occorre un piano di gestione ben consegnato, tra pescatori, comune e regione, in difesa di tutta la categoria. Il Fep finanzia fior di milioni, ha concluso col dire il dirigente dell’assessorato alla pesca; soldi che arrivano alla Regione e che tornano indietro, perché non vengono presentati istante, richieste, progetti”. Ad inizio dei lavori, a dare il saluto ai convegnisti è stato il dott. Giuseppe Di Tommaso, sindaco di Nizza, il quale si è dilungato sull’importanza della manifestazione e sulla qualificata presenza di esperti al tavolo dei lavori. Difatti, su “i segreti del mare” sono intervenuti la dottoressa Angelica Caspanello, che ha presentao il progetto relativo alla Riviera Jonica, la prof. Nancy Spanò docente di bilogia marina all’Università di Messina, il dott. Senzio Laganga nutrizionista, il dott. Saro Sergi biologo marino e delegato nazionale Enalpesca e l’avv. La Torre presidente del consorzio ittico di Giardini-Taormina. A vivacizzare i lavori è stato il dott. Aldo Cerreti, ideatore del convegno e presidente del consorzio di ripopolamento ittico Peloritani Jonici. Cerreti ha spiegato tutti gli sforzi intrapresi in difesa della categoria, le necessità denunciate dai pescatori, che si stanno svenando per svolgere questa attività e soprattutto l’importanza di questi Consorzi ittici regionali, voluti dall’ex assessore alla Pesca, il messinese on. Nino Beninati, proprio per difendere i pescatori ed il pescato di Sicilia. Come manifestazioni collaterali a questo convegno su “io segreti del mare” in mattinata si è svolta sulla spiaggia di Nizza di Sicilia una “simulazione dei tipi di pesca” e in serata una ricca “degustazione del pescato locale”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P