27.4 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Agosto 18, 2022
spot_img
HomeAltri SportL’Atletica Savoca sale sul podio nelle gare di Avola e Villafranca Tirrena...

L’Atletica Savoca sale sul podio nelle gare di Avola e Villafranca Tirrena – FOTO

Estate con il segno più per l’Atletica Savoca, che si è messa in luce in diversi campionati regionali, confermandosi, così, a livelli di rilievo. Lo stadio “Meno Di Pasquale” di Avola ha ospitato la fase conclusiva del “Trofeo CONI”, riservata alla categoria Ragazzi/e. I numerosi partecipanti, nati negli anni 2009/2010, si sono cimentati in tre tipologie di Tetrathlon: “A” (60 metri – salto in alto – getto del peso – 600 metri); “B” (60 metri – salto in lungo – vortex – marcia 1 km) e “C” (60hs – salto in lungo – getto del peso – 600 metri). Ogni vincitore ha ottenuto il “pass” per la finale nazionale. L’Atletica Savoca della presidente Manuela Trimarchi è salita due volte sul podio con Santi Arici, che si è assicurato la piazza d’onore, sfiorando l’oro, ed Elisa De Simone, classificatasi, invece, al terzo posto.

Pochi giorni dopo, la squadra della Val d’Agrò ha conquistato lusinghieri risultati anche ai Campionati Siciliani Individuali e CdS di Prove Multiple Cadetti/e (2007-2008), che si sono svolti a Villafranca Tirrena. Il programma gare prevedeva: Pentathlon per le Cadette (80 mt ad ostacoli, lancio del giavellotto, salto in alto, salto in lungo e 600 mt) ed Esathlon per i Cadetti (80 mt ad ostacoli, lancio del giavellotto, salto in alto, salto in lungo, lancio del disco e 1000 mt). L’Atletica Savoca ha messo al collo la medaglia di bronzo Cadette, frutto della sommatoria dei punteggi relativi ad ogni prova delle varie specialità. Ottimi i riscontri ottenuti da: Michela Leo, Francesca Leotta, Sara Santoro e Ana Paula Carnabuci. In particolare, vanno evidenziate le prestazioni di Carnabuci, che ha primeggiato nel salto in alto con un eccellente 1 mt e 50 cm, migliorando per tre volte il personale, e Santoro, autrice del secondo tempo regionale dell’anno nei 600 metri. Sugli scudi pure Simone Ciatto, quarto nei 1000 metri (2 min e 45 sec), a soli 3” dalla qualificazione per gli Italiani.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P